fotogallery

The Last of Us, il film è in stallo. In sviluppo il live action di Uncharted

film su the last of usROMA – Due dei titoli videoludici più apprezzati degli ultimi anni – nonchè figli degli stessi sviluppatori di Naughty Dog – sono proiettati verso un futuro sul grande schermo.
Se per Uncharted il progetto procede a gonfie vele, non si può dire lo stesso per The Last of Us.
L’innovativo survial horror del 2013 è in fase di stallo.
Lo rivela Sam Raimi, coinvolto nella produzione del film su The Last of Us.
Secondo il celebre regista, il progetto è completamente bloccato a causa di “circostanze indipendenti dalla sua volontà”.
In sostanza, lo sceneggiatore e produttore Neil Druckmann (che era anche il direttore creativo del videogioco), ha problemi con lo studio di produzione.

Il film su The Last of Us

Un film su The Last of Us è stato annunciato nel marzo del 2014 con la distribuzione di Screen Gems.
Neil Druckmann di Naughty Dog, oltre ad essere direttore creativo del gioco, compare nel progetto come sceneggiatore e co-produttore del film.
Nella produzione, oltre a Raimi e Druckmann, i copresidenti di Naughty Dog Evan Wells e Christophe Balestra, e il direttore del gioco Bruce Straley.
Ma a due anni di distanza, il progetto è rimasto bloccato.

“Beh, purtroppo, quando siamo andati a Neil con la Ghost House Pictures speravamo di ottenere i diritti come facciamo per ogni progetto. Siamo quindi andati da Sony, con cui ho un ottimo rapporto, ma hanno i propri piani a riguardo e non penso siano gli stessi di Neil. E poiché la mia azienda non ha i diritti, in realtà non lo posso aiutare troppo. Anche se sono uno dei produttori fin dall’inizio del progetto, Neil ha venduto i diritti a Sony, e Sony mi ha assunto come produttore, e non riesco a ottenere i diritti a titolo gratuito. Per questo non sono alla guida del progetto e non posso dire che cosa Sony e Neil decideranno insieme. Se andranno avanti, mi piacerebbe aiutarli”.

In sostanza, il progetto cinematografico di The Last of Us è fermo a causa di un disaccordo tra il papà del gioco, Neil Druckmann, e mamma Sony.
Diplomaticamente, Raimi ha quindi scelto di restare nella posizione “tra moglie e marito non mettere il dito”…

uncharted 4Uncharted, si va avanti sul progetto cinematografico

Va meglio invece per Uncharted, altro titolone di punta di Naughty Dog, che nonostante un rallentamento iniziale, ha trovato un nuovo regista.
Sony Pictures ha scelto Shawn Levy per dirigere il film live-action tanto atteso basato sulla celebre saga di videogiochi di PlayStation, con protagonista il cacciatore di tesori Nathan Drake.
Joe Carnahan ha scritto la più recente bozza del copione, mentre la produzione è di Arad / Atlas Entertainment, con Charles Roven, Avi Arad, Alex Gartner e Ari Arad.

Levy si dedicherà al progetto entro l’anno.