spettacolo

Magalli offende i calabresi con la seconda gaffe dell’anno

magalli gaffe sui calabresiROMA – Ai Fatti  Vostri le battute infelici sembrano ormai essere un must. Dopo l’inconveniente della signora Anna morta e quindi impossibilitata a rispondere, Giancarlo Magalli ci è ricascato. Il presentatore si è, infatti, lasciato scappare una frase che non è piaciuta ai calabresi. Una gaffe che da un po’ di giorni sta riempiendo i social network di commenti irritati e divertiti.

Magalli gaffe sui calabresi: “…voi andate in giro a scippare le vecchie”

Il fattaccio è accaduto durante il solito gioco quotidiano in cui il programma chiama i telespettatori telefonicamente. Nella puntata del 15 novembre, Magalli & Co chiamano il “signor Antonio di Casignana, provincia di Reggio Calabria”. Dopo cinque squilli – i canonici che si aspettando per chiudere la chiamata – e nessuna risposta è arrivata la battuta infelice.

“Ci abbiamo provato anche oggi…se poi voi andate in giro a scippare le vecchie è colpa vostra…lo fanno…lo fanno, non stanno a casa perché a quest’ora si danno a queste attività criminali…”. È così che è scoppiato il putiferio in rete. Ma non solo.  L’U.Di.Con, l’Unione per la difesa dei consumatori, ha annunciato, infatti, di aver inviato alla Rai e all’organo di vigilanza una segnalazione “affinché prendano i dovuti provvedimenti”.

“Era solo una battuta per dire che la gente fa tutto pur di non stare a casa a rispondere al nostro gioco. Una battuta. Per capire la quale occorre avere senso dell’umorismo e non avere la coda di paglia. E non ne vorrei più parlare”, ha precisato poi Magalli su Facebook rispondendo ad un utente. “Non ho mai detto che gli abitanti di quel paesino (che poi è diventata l’intera Calabria e poi l’intero meridione) commettono reati”, ha aggiunto. Chissà che la polemica adesso si plachi.