spazio e scienza

Il Sole torna a “sbuffare”: rischio di una nuova tempesta magnetica

Tempesta magnetica

Una tempesta solare è un disturbo della magnetosfera terrestre, di carattere temporaneo, causato dall’attività solare e rilevabile dai magnetometri in ogni punto della Terra.

Cosa accade durante la tempesta magnetica

Durante una tempesta solare il Sole produce forti emissioni di materia dalla sua corona che generano un forte vento solare, le cui particelle ad alta energia vanno ad impattare il campo magnetico terrestre dalle 24 alle 36 ore successive all’espulsione di massa coronale.

Ciò accade soltanto qualora le particelle del vento solare viaggino in direzione della Terra. La pressione del vento solare cambia in funzione dell’attività solare e tali cambiamenti modificano le correnti elettriche presenti nella ionosfera. Le tempeste magnetiche generalmente durano dalle 24 alle 48 ore, anche se alcune possono durare per diversi giorni.

tempesta_magnetica_23112016-2


In arrivo una nuova tempesta magnetica

Il Sole torna a “sbuffare”. In arrivo una nuova tempesta magnetica. L’ultima volta era stata a fine ottobre, quando la Nostra Stella proiettò un flusso di particelle contro il campo magnetico terrestre, generando delle tempeste geomagnetiche che per una settimana provocarono delle aurore artiche.

tempesta_magnetica_23112016-4

Nel dettaglio, il nuovo flusso di particelle potrebbe raggiungere la Terra già domani, mercoledì 23 novembre. Le immagini riprese dal telescopio spaziale Solar Dynamics Observatory (Sdo) della Nasa, infatti, mostrano che il buco non è più gigantesco come in ottobre, ma comunque resta abbastanza impressionante: copre infatti oltre un quarto del disco solare.

tempesta_magnetica_23112016-3

Le previsioni dell’Agenzia statunitense per l’atmosfera e gli oceani (Noaa), prevedono che i fenomeni più intensi saranno possibili nelle prossime ore, quando il vento solare raggiungerà la Terra e continueranno il 23 novembre, con la possibilità che il flusso di vento solare provochi una tempesta geomagnetica di classe G1 (una tempesta di bassa intensità), ma comunque in grado di causare qualche disturbo alle comunicazioni radio.

tempesta_magnetica_23112016-1