music and future

All Brain, il secondo brano del nuovo album di Persian Pelican

Persian PelicanROMA – E’ da qualche giorno disponibile su YouTube il videoclip di “All Brain”, secondo brano estratto dall’album “Sleeping Beauty” di Persian Pelican.

All Brain, un disco in apnea

“A volte ciò che sembra esser concluso nella realtà continua a vivere nella dimensione onirica – racconta Persian Pelican. Un tentativo di  “voler proteggere la mente da un trauma violento. Nel videoclip di All Brain, diretto da Dandaddy, si canta di una storia d’amore senza futuro in un mondo liquido. Se non ci fossero sogni, come potremmo dormire bene. La prima volta che Andrea mi ha fatto ascoltare All Brain, – spiega il regista Dandaddy – ho istintivamente immaginato una sfera d’acqua piena di luci e di bolle d’aria ed ho quindi deciso di realizzare un video che esprimesse un’atmosfera ovattata, sognante e liquida. E’ nato così il playback di Persian Pelican sott’acqua. Andrea è stato incredibilmente bravo, è riuscito a cantare per ben 1 minuto e 20 in apnea”.

All Brain il secondo estratto da “Sleeping Beauty”

“Sleeping Beauty” è un album solare ed evocativo, composto da tredici canzoni “che danzano nella realtà per insegnare alla ragione il linguaggio dei sogni”. Rispetto ai lavori precedenti, l’alt-folk del songwriter marchigiano Andrea Pulcini si differenzia questa volta per atmosfere più luminose ed elettriche. Loop di chitarre ( “White Noise”, “Valentine” ) e piccole scie psichedeliche ben supportate dalle ritmiche di Marcello Piccinini (Beatrice Antolini). Non mancano le aperture melodiche (“The Forest”, “Somber times” ) e gli episodi più acustici. In uno di questi (“Orphan”) fa capolino l’inconfondibile voce del raffinato folksinger americano Tom Brosseau.

All Brain, l’autore

“Leitmotiv dell’album è il sogno lucido, strumento prezioso per affrontare quotidiane paure, inibizioni o perdite dolorose. Un invito a risvegliare la ‘bella addormentata’ che riposa in ognuno di noi per stimolare la creatività, dimenticare gli egoismi ed abbandonarsi a un’armonica ‘danza della realtà. Così lo racconta l’artista, che nell’album è accompagnato da Marcello Piccinini (batteria e percussioni), Daniele Gennaretti (basso, chitarre, coro), Paola Mirabella (cori, batteria). La produzione artistica di “Sleeping Beauty” è stata curata dallo stesso Persian Pelican, con la collaborazione di Paola Mirabella (Honeybird & the birdies, Vincent Butter) e Daniele Gennaretti (Bud Spencer Blues Explosion) che inoltre ha curato personalmente la registrazione ed il missaggio di tutti i brani.

Il tour di Persian Pelican

Prosegue il tour nazionale, ecco le prossime date: 30 novembre – Trani (BT) – Bubbles; 1 dicembre – Aversa (CE) – Magazzini Fermi; 2 dicembre – Latina – Sottoscala9; 16 dicembre – Bologna – Locomotiv Club; 17 dicembre – Abano Terme (PD) – I’m Lab 18 dicembre – Castel Trosino (AP) .