esteri

Un bar di Londra, è stato costretto a scusarsi dopo che un loro impiegato ha iniziato a vendere un frullato chiamato ‘Nutsy’

nutzy-1Roma – Lo stuff di un cafè di Londra, è stato costretto a scusarsi dopo la vendita di un frullato chiamato ‘Nutsy’, con tanto di svastica disegnata sulla bottiglietta. Il frullato al gusto di nocciola e burro d’arachidi, era in vendita al Nincomsoup di Londra per 3,95 sterline. Il frullato, è stato tolto dagli scaffali dopo che un cliente ebreo se n’è accorto e si è lamentato per la bottiglietta esplicitamente razzista.

La ‘Campagna contro l’Antisemitismo’, ha chiesto di parlare immediatamente con il responsabile e la risposta di un membro della staff, è stata che non era assolutamente loro intenzione offendere nessuno. Il nome ‘Nutsy’, deriverebbe infatti da un gioco di parole con la parola nocciole (in Inglese ‘Nuts’) e non da un richiamo alla parola ‘Nazismo’. “Ho lasciato il negozio in lacrime, perché tutto questo mi ha fatto capire quanto antisemitismo e fascismo esista ancora nel mondo. Quell’uomo, non ha avuto nessuna vergogna nel dirmi che non avrei dovuto sentirmi offeso da quello che ho visto, quando invece l’uso della svastica e il nome del frullato non erano di certo una coincidenza,” ha detto l’uomo ebreo che per primo ha visto il frullato.

I rappresentanti della ‘Campagna contro l’Antisemitismo’, hanno successivamente deciso di intraprendere azioni legali. Il bar, in seguito si è scusato e ha accusato dell’accaduto un ‘impiegato maleducato’, il quale è stato successivamente licenziato. Ben Page Phillips, proprietario del bar, ha detto: ”Tristemente, un impiegato ha pensato bene di porre accanto al nome del nostro frullato ‘Nutsy’, una svastica. E’ stata davvero una cosa di pessimo gusto. Le bottigliette sono state immediatamente rimosse e ovviamente l’impiegato è stato licenziato”.

Fonte metro.co.uk