attualita

Qualità della vita Aosta, regina d’Italia. Ecco la classifica de Il Sole 24 Ore

ROMA – Giunge puntuale, anche quest’anno, la classifica de Il Sole 24 Ore sulla Qualità della vita. È questa la sua 27esima edizione. Dal lavoro ai risparmi e ai consumi, dall’ambiente al welfare e alla giustizia passando per il tempo libero e l’integrazione. Questi i parametri, saliti da 36 a 42, che il quotidiano economico ha preso in considerazione per stabilire la provincia italiana al top.

Qualità della vita Aosta, regina d’Italia

Sul gradino più alto del podio Aosta poi a seguire, al secondo ed al terzo posto, si confermano Milano e Trento. Super balzo in avanti per Belluno che dalla 17° posizione del 2015 sale in quarta posizione. Non è la prima volta che Aosta si trova in questa posizione da prima della classe. Era già accaduto nel 1993 e nel 2008 grazie ai settori legati all’economia, alla demografia e all’ordine pubblico.

Qualità della vita, le altre provincie

Roma solo al 13esimo posto. Spinta dal valore del patrimonio immobiliare e dai flussi turistici legati al Giubileo la provincia della Capitale recupera così 3 posizioni rispetto al piazzamento dello scorso anno. A chiudere la classifica Crotone, Napoli, Caserta, Reggio Calabria e Vibo Valentia. Per quest’ultima un record negativo già raggiunto nel 1997 e nel 2005. Reggio Calabria sale di un posto, era ultima nel 2015. Crotone, invece, perde ben 17 posizioni. Resta quindi confermato il divario nord – sud e quello tra le province di grandi e piccole dimensioni. Al seguente link la classifica completa e il dettaglio dei diversi parametri utilizzati.

Fonte Il Sole 24 Ore