spettacolo

Janice Dickinson accusa Kendall Jenner di non essere una vera supermodella

Roma – Janice Dickinson questa volta, ha deciso di prendere di mira Kendall Jenner. La modella leggendaria, che è apparsa per più di 30 volte sulle copertine di Vogue, ha detto come la pensava sulla dilagante moda delle reality star, di ‘atteggiarsi’ a vere modelle.

In un’ultima dichiarazione, Janice ha criticato le persone che idolatrano donne come Kendall Jenner e ha affermato che per diventare modelle, bisogna lavorare molto più duramente di quanto abbia fatto la reality star. “Non credo proprio che lei sia una supermodella… non lo credo proprio!” ha detto Janice al Tomorrow Show.

“Credete che lei sia una supermodella? Non lo è! Non può e non potrà mai battermi! Io e lei, siamo come il giorno e la notte,” ha continuato Janice. Janice, ha voluto esprimere anche la sua opinione riguardo la copertina di Vogue nella quale è apparsa la sorella di Kendall, Kim Kardashian, con suo marito Kanye West. “Kim, ha posato per una copertina di Vogue. Vedendola, mi è venuto quasi da vomitare. Dobbiamo lavorare se abbiamo dei meriti per farlo, loro non sono modelle! Sono star dei reality!”.

Le accuse di Janice, sono arrivate successivamente a quelle della supermodella Rebecca Romijn, che ha accusato star come Kendall Jenner di non essere vere modelle. Rebecca ha detto: ”Conosco molte persone – anche molto influenti nel mondo della moda – che non sopportano questa situazione. Odiano il fatto che adesso le star dei social media, con l’aiuto di un chirurgo e di qualche ritocco alle foto, diventino le nuove supermodelle. Non sono vere modelle, non mi stancherò mai di dirlo!” La supermodella quarantatreenne, è stata in seguito accusata da Kendall Jenner di ‘cyber bullismo’.

Fonte www.mirror.co.uk