fotogallery

Auguri di Natale dalla NASA: questa è Earthrise, “l’alba della Terra”

ROMA – E’ stata la foto simbolo di un’epoca e, forse, lo è ancora.
Un’immagine grazie alla quale ci sentiamo affascinati dalla bellezza del nostro pianeta, il ritratto di un mondo di cui tutti noi facciamo parte.
Brividi.
Si tratta di Earthrise, (il sorgere della Terra), la meravigliosa foto catturata il 24 dicembre del 1968 da Apollo 8, la prima missione in cui esseri umani hanno orbitato intorno alla Luna.
Quest’anno il celebre scatto compie 48 anni, quasi mezzo secolo.
L’iconica fotografia, la prima immagine a colori scattata da una persona nello Spazio, è elencata tra le 100 foto che hanno cambiato il mondo.

earthrise

La NASA ha ricreato una simulazione degli eventi che hanno portato alla creazione di Earthrise.
Il video è stato creato utilizzando i dati topografici ottenuti dal Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO), in orbita intorno alla Luna dal 2009.
Questa simulazione permette a chiunque di fare virtualmente un giro con gli astronauti dell’Apollo 8 e sperimentare la soggezione che hanno provato davanti a quella incredibile vista.

Earthrise: quando la Terra sorge

Era la vigilia di Natale del 1968, e i primi navigatori lunari di tutta la storia, gli astronauti dell’Apollo 8 Frank Borman, James Lovell e William Anders, stavano completando il loro quarto giro orbitale intorno alla Luna.
Fu allora che Anders per primo individuò la Terra, sbirciando oltre l’orizzonte.

“Oh mio Dio! Guardate quell’ immagine laggiù!” esclamò Anders. “C’è la Terra che sorge. Wow, che bella!”

Ciò che seguì fu l’occasione di una straordinaria fotografia, prima in bianco e nero e poi, dopo aver individuato rapidamente il filtro corretto, in una splendida scala di colori.

Earthrise è stata dichiarata una delle “grandi immagini del 20° secolo” e fa parte delle “100 fotografie che hanno cambiato il mondo ” selezionata dalla redazione del TIME e dalla rivista LIFE nel 2003.