fotogallery

Buon Natale! 5 curiosità sul giorno più atteso dell’anno

ROMA – È finalmente arrivata la festa più attesa dell’anno.
Il Natale è l’unico momento in cui convergono in un unico giorno bontà, cibo, allegria, buoni sentimenti e doni.
A prescindere dal credo di ognuno di noi, i giorni natalizi sono festeggiati da tutti, in svariate modalità, rendono le nostre serate calde e intrise di magia.
Ma esistono piccoli aneddoti che non tutti conoscono sul Natale.
Di seguito trovate 5 curiosità legate alla giornata più “buona” dell’anno.

1. Campane nello spazio!
gemini 6
“Jingle bells, jingle bells, Jingle all the way!” Chi non ha mai cantato il motivetto natalizio per antonomasia?
Beh, se sulla Terra la canzone la conoscono tutti, è sicuro che adesso la canteranno anche nello Spazio.
Jingle Bells è stata la prima canzone ad essere stata intonata al di fuori del nostro pianeta.
Il 16 dicembre del 1965 gli astronauti di Gemini 6 cantarono il motivetto di Jingle Bells: fu la prima volta che si “udì” una canzone (cantata da esseri umani, almeno) nello Spazio.

2. Basta, è finita!
relazioni
Dalle analisi dei dati ottenuti dai post su Facebook, le due settimane che precedono il Natale sono uno dei due momenti di rottura più popolari per le coppie.
Tuttavia, il giorno di Natale stesso è ancora la data che registra meno separazioni in tutto l’anno.

3. Che giorno è Natale?
presepe
Nella religione cristiana, Natale cade il 25 dicembre per celebrare la nascità di Gesù. In realtà non esiste nessuna certezza sull’effettiva data corretta.
La Chiesa d’occidente festeggia questa giornata il 25, mentre nelle Chiese ortodosse, slave e copte che adottano il calendario giuliano, la ricorrenza è il 7 gennaio.

4. Rudolph, la renna
rudolph la renna
In una recente ricerca gli scienziati hanno confermato che il naso rosso delle renne di Babbo Natale, in particolare della più famosa, Rudolph, non è un errore.
Esistono infatti delle spiegazioni scientifiche che comprendono infezioni parassitarie, reazione al clima estremamente freddo o mutazioni.
La bioluminescenza potrebbe essere la responsabile della brillantezza. Si tratta di un fenomeno che avviene in natura, come ad esempio nelle lucciole e nei pesci che abitano le parti più profonde degli oceani.

5. Aiuto, c’è Babbo Natale!
krampus
Esiste una leggenda tra le popolazioni germaniche legata a Babbo Natale.
Si diceva infatti che il buon vecchietto avesse un particolare aiutante, Krampus.
Se il primo doveva portare doni ai bravi bambini, il secondo doveva punire tutti quelli che si comportavano male.