salute

Un esperto indiano: l’obesità potrebbe essere causata da un virus

obesitàROMA –  Il motivo dell’obesità, non sarebbe riconducibile a tonnellate di cioccolato e patatine ingurgitate, ma ad un virus – secondo quanto riporta un esperto.

In un passaggio sulla rivista ‘Wired’, l’esperto Indiano Nikhil Durander ha affermato che alla base dell’obesità si troverebbe un virus proveniente dai polli.

Durandar, dopo alcuni esperimenti, ha scoperto che il virus SMAM-1 sembrava causare l’obesità nei polli e che anche alcuni pazienti umani, risultavano positivi allo stesso virus.

Durandar, ha studiato 100 polli dopo averli infettati con il virus in questione e ha scoperto che il virus SMAM 1, portava i polli all’obesità.

Durandar ha detto: “Al tempo del primo esperimento, avevo la mia clinica bariatrica e facevo giornalmente test del sangue ai miei pazienti, per tenerli sotto osservazione. Ho pensato che sarebbe stato giusto usare un po’ del sangue prelevato, per esaminare la presenza di anticorpi contro il virus SMAM-1”.

La presenza di questi anticorpi, avrebbe indicato se i pazienti fossero stati affetti in passato dal virus SMAM-1.  La convinzione popolare, è che un adenovirus presente nei polli non possa infettare gli umani, ma io ho deciso di controllare ugualmente.

Il risultato, è stato sorprendente. “Il 20% delle persone esaminate, erano realmente risultate positive agli anticorpi contro il virus SMAM-1. Queste persone inoltre, presentavano un indice di massa corporea maggiore, minori livelli di colesterolo e di trigliceridi, rispetto a coloro che erano risultati negativi alla presenza degli anticorpi contro il virus SMAM-1, esattamente come era avvenuto esaminando i polli”.

Fonte: Metro