fotogallery

David Bowie, a un anno dalla morte il mondo ricorda il suo Duca Bianco

morte di david bowieROMA – Nel primo anniversario della sua scomparsa, il mondo si sveglia con il ricordo del Duca Bianco.
La morte di David Bowie, avvenuta il 10 gennaio 2016, è stata un fulmine a ciel sereno per i suoi numerosissimi fan, ignari del cancro contro cui combatteva da 18 mesi.
Nonostante la difficile battaglia e l’amara consapevolezza di una sconfitta, il Duca Bianco ha lasciato il suo testamento musicale con la pubblicazione dell’album di inediti BlackStar, uscito l’8 gennaio 2016, giorno del suo 69esimo compleanno.

Un anno dalla morte di David Bowie

Dopo la notizia della sua morte, i fan sono scesi in piazza nel suo quartiere natale, Brixton, Londra, per celebrare la sua vita e la sua musica.
Un anno dopo, il tributo si ripete.
Per il primo anniversario della sua morte, migliaia di pesrone si sono date appuntamento con un evento tramite Facebook presso il murales a lui dedicato a Brixton, recentemente messo in sicurezza.

Nel frattempo, il cinema Ritzy di Brixton proietterà tre cortometraggi con David Bowie, tra cui filmin bianco e nero del 1969 The Imagine, che segnò l’esordio della star nel panorama cinematografico.

A Dublino, il cinema Light House proietterà il documentario “David Bowie Is”, prodotto dal Victoria & Albert Museum che celebra la vita di una “icona culturale”.

celebrating david bowieCelebrating David Bowie

Ma il cuore della giornata sarà New York, seconda tappa del “Celebrating David Bowie”, una serie di concerti eventi in programma in tutto il mondo.
Il primo si è tenuto a Londra domenica 8 gennaio, ricorrenza del 70esimo compleanno di Bowie.
Ad accogliere i fan nella Grande Mela i membri della ex band  di Bowie e i suoi collaboratori, nonché il cantautore Mr Hudson, la vocalist dei B-52 Kate Pierson e l’astronauta canadese Chris Hadfield, che ha registrato una versione di Space Oddity a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Ecco tutte le 5 tappe del Celebrating David Bowie

8 gennaio: Londra – O2 Academy
10 gennaio: New York City – Terminal 5
25 gennaio: Los Angeles – The Wiltern
29 gennaio: Sydney – Sydney Opera House
2 febbraio: Tokyo – Tokyo Dome City Hall

David Bowie, palinsesto speciale su VH1

VH1, il canale musicale di Viacom International Media Networks Italia, visibile sul canale 67 del digitale terrestre, proporrà il 10 gennaio 2017 il “VH1 David Bowie Celebration Day” una giornata caratterizzata da un palinsesto speciale pensato per onorare la grandezza di un artista indimenticabile.
A esattamente un anno dalla scomparsa del Duca Bianco, VH1 celebra il grande genio della musica con una programmazione interamente dedicata alla sua storia:

–          dalle 19.00 in rotazione il meglio dell’intera videografia di David Bowie;

–          alle ore 21.00 in prima visione assoluta il documentario “David Bowie – The Last Five Years” in esclusiva per l’Italia su VH1

–          a seguire “L’uomo che cadde sulla terra”, esordio cinematografico da protagonista di Bowie, e il corto d’autore “Jazzin’ For Blue Jean” diretto da Julian Temple.

–          la serata continua poi con la rotazione dei video musicali più belli del cantautore britannico.

David Bowie questa sera in tv…

“David Bowie – The Last Five Years” è un nuovissimo documentario prodotto dalla BBC, diretto da Francis Whately e in onda in esclusiva per l’Italia su VH1 che esplora gli ultimi, straordinari anni della vita di David Bowie a New York, durante i quali l’artista scrisse e pubblicò a sorpresa l’album “The Next Day”, l’ultimo capolavoro “Blackstar” e il musical “Lazarus”. Nel film appaiono materiali inediti, interviste esclusive e l’ultima traccia vocale registrata da Bowie per Lazarus.

“L’uomo che cadde sulla terra” è il primo film in cui David Bowie apparve come attore principale, uscito nel 1976 e diretto da Nicolas Roeg, nel quale David Bowie interpreta l’umanoide alieno Thomas Jerome Newton, personaggio che riprese quaranta anni dopo come protagonista del musical Lazarus, andato in scena al New York Theatre Workshop. La “prima” teatrale di Lazarus, la sera del 12 dicembre 2015, fu l’ultima volta in cui David Bowie apparve in pubblico.

“Jazzin’ for Blue Jean”, diretto da Julian Temple, è un minifilm di venti minuti costruito attorno alla canzone di David Bowie “Blue Jean”, in cui l’artista si sdoppia interpretando sia il timido giovane Vic sia il suo idolo, la rockstar Screaming Lord Byron. Il film vinse un Grammy Award nel 1984.

Tutti coloro che vorranno seguire su Twitter la programmazione di VH1 dedicata a David Bowie potranno utilizzare l’hashtag ufficiale #VH1BowieDay.