Se il liquido seminale finisce sui genitali femminili c’è rischio?…

Se durante il petting del liquido seminale finisce sugli organi genitali femminili esterni, senza penetrazione, c’è rischio?

Buongiorno. Ho una domanda da porre: se durante il petting del liquido seminale finisce sugli organi genitali femminili esterni, in assenza di qualsiasi tipo di penetrazione, esiste qualche rischio di gravidanza, o è da escludere totalmente?
Vi ringrazio anticipatamente.

Emanuele, 20 anni


Caro Emanuele,
solitamente suggeriamo di avere accuratezza nel mantenere una forma basilare di igiene durante, non solo un rapporto ma anche durante il solo petting . Questo comporta l’accortezza di lavarsi le mani dopo l’eiaculazione e di evitare che il liquido seminale entri eccessivamente in contatto con i genitali femminili.
Tuttavia vogliamo sottolineare che è altamente improbabile la risalita autonoma del liquido seminale senza la possibilità offerta dal coito. Infatti per un concepimento è necessario che avvenga un rapporto completo inteso come eiaculazione interna alla vagina che deve verificarsi nei giorni fertili di una donna.
Si tende spesso a pensare agli spermatozoi come dei super eroi che hanno poteri illimitati ma senza le condizioni necessarie è impossibile che si verifichi una gravidanza.
Gli accorgimenti che ti abbiamo elencato servono a vivere la sessualità con più consapevolezza e serenità, in modo da non avere preoccupazioni a posteriori.
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi; torna a scriverci se ne senti il bisogno.
Un caro saluto!