Ho avuto un rapporto non protetto con eiaculazione esterna…

Sono un po’ preoccupata perché ho sempre avuto un ciclo abbondante e questa volta è stato molto, ma molto meno abbondante.

Salve. Il 2 gennaio ho avuto un rapporto non protetto, ma l’eiaculazione non è avvenuta all’interno. Il ciclo era previsto l’11, ma è arrivato il 9. Sono un po’ preoccupata perché ho sempre avuto un ciclo abbondante e questa volta è stato molto, ma molto meno abbondante. Attualmente sono al terzo giorno e solo oggi ho avuto un flusso un po’ più abbondante Avendo letto su internet che potrebbero essere perdite da impianto, secondo voi dovrei preoccuparmi e fare un test?

Alessia


 Cara Alessia,
solitamente non consideriamo il coito interrotto un metodo contraccettivo valido poiché nel momento di elevata eccitazione si può perdere facilmente il controllo del proprio corpo risultando così molto difficoltoso comprendere il momento esatto in cui il liquido pre-seminale diventa liquido eiaculatorio vero e proprio.
Tuttavia bisogna specificare che se vi è la certezza che non c’è stata  alcuna eiaculazione interna, nel periodo fertile, il rischio di gravidanza non ha alcun fondamento.
L’anticipazione della mestruazione e la variazione di flusso (meno abbondante) potrebbe dipendere da tanti fattori e non necessariamente essere riferito ad una gravidanza.
Oscillazioni dei livelli ormonali, cambiamenti stagionali, climatici e di dieta ma anche uno stato di tensione e di stress potrebbero influenzare tale ritmo biologico.
Come vedi il nostro ciclo mestruale non è un sistema isolato ma è in continua comunicazione con l’ambiente e con i vari organi di cui l’organismo si compone.
Se pensi ci siano dubbi rispetto alla dinamica del rapporto (eiaculazione troppo a ridosso della fuoriuscita del pene) puoi effettuare un pratico test di gravidanza attendendo dai 15 ai 19 giorni.
Speriamo di aver chiarito i tuoi dubbi.
Un caro saluto!