attualita

Governance Poll 2016, vince Appendino sindaco di Torino

ROMA –  È Chiara Appendino, la sindaca pentastellata di Torino, la vincitrice del Governance Poll 2016, la classifica sul gradimento degli amministratori stilata dall’Istituto Ipr Marketing per il Sole 24 Ore. Il primo cittadino del capoluogo piemontese, rispetto alla scorsa rilevazione, guadagna ben 7 punti ottenendo il 62 per cento dei consensi.

Governance Poll 2016, affollamento al 4 posto

Dietro a lei ci sono, al secondo posto il fiorentino Dario Nardella, al 61% (+1,8%), e al terzo il fuoriuscito dal M5S  Federico Pizzarotti, di Parma, al 60,5% (+0,3%). Al quarto posto al 60% ci sono il napoletano Luigi De Magistris e il pontino Damiano Coletta, mentre il milanese Giuseppe Sala e’ 30esimo con il 55%. Il bolognese Virginio Merola e’ 60esimo con il 53%.

Governance Poll 2016, male Virginia Raggi

Male, invece, la collega Virginia Raggi, sindaco di Roma. La sua, una flessione di oltre 23 punti percentuali che laGovernance Poll 2016 Virginia Raggi colloca, con il 44 per cento dei consensi, solo al penultimo posto. 103esima su 104. Ultima Maria Rita Rossa, sindaco Dem di Alessandria, con il 42%.

Governance Poll 2016, regioni primeggia il nord

Con il 60% di gradimento e’ Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, il primo nella classifica del ‘Governance poll’ pubblicata oggi da ‘Il Sole 24 Ore’ relativa ai presidente di Regione. Eletto con il 50,1% delle preferenze, Zaia ha registrato cosi’ un balzo del +9,9%. Ultimo e’ il siciliano Rosario Crocetta al 27%, con un -3,5% rispetto al 30,5% con cui ha vinto le elezioni. Al secondo posto, con il 57% (+9%), c’e’ il Dem Enrico Rossi. Terzo il lombardo Roberto Maroni con il 54% (+11,2%), seguito dal piemontese Sergio Chiamparino al 53 % (+5,9). Quinto il governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini, al 52% (+3%), sesto il calabrese Mario Oliverio al 51% (-10,4), settimo il lucano Marcello Pittella al 50% (-9,6), ottavo il pugliese Michele Emiliano al 44% (-3,1). Al nono posto c’e’ il molisano Paolo Di Laura Frattura al 42 (-2,7), al decimo il campano Vincenzo De Luca, al 42% (+0,9%). In undicesima posizione segue l’umbra Catiuscia Marini al 39 (-3,8), al dodicesimo c’e’ invece Luca Ceriscioli delle Marche con il 38% (-3,1). Il ligure Giovanni Toti si piazza tredicesimo con il 37% (+2,6%), mentre Nicola Zingaretti del Lazio e’ 14esimo con il 36% (-4,7%). Al 15esimo c’e’ l’abruzzese Luciano D’Alfonso (con il 34% (-12,3), seguito da Debora Serracchiani del Friuli Venezia Giulia con il 33% (-6,4) e da Francesco Pigliaru della Sardegna con il 30% (-12,5).