Dopo una visita generale mi è stata prescritta Naomi…

Buonasera,
da questa estate ho rapporti con il mio ragazzo. Prima di lui non ero mai stata con nessuno e per questo sono sempre un pò agitata quando facciamo l’amore. E soprattutto quando deve arrivarmi il ciclo, lui non mi sopporta perché sono sempre in ansia, della serie “e se non mi vengono?”. Il preservativo lo avrà messo due o tre volte perché dice che poi non riesce, col coito interrotto sono un pò stufa perché sul più bello ci dobbiamo fermare (e io ci metto sempre un pò a lasciarmi andare…) ed è anche abbastanza rischioso…e insomma, volevo essere un pò più tranquilla quando stiamo insieme. Essendo uomo mi ha più volte detto di prendere la pillola. Io sono andata in consultorio e dopo una visita generale mi è stata prescritta Naomi. Ho letto che Naomi è una delle più leggere, ma sono un pò preoccupata per gli effetti collaterali dato che sono molto magra e non voglio “bombardarmi” di ormoni. Inoltre il mio ciclo è piuttosto regolare e non ne vedo l’utilità, oltre ovviamente al fatto che è un anticoncezionale! In realtà ho letto anche che un pò fa ingrassare, e mi farebbe bene qualche chilo in più. Però essendo la primissima esperienza non so bene come comportarmi.
Mi potete dare qualche consiglio?
Tra l’altro io la ricetta ce l’ho dal giugno 2016, è ancora valida? In qualunque farmacia? E per quanto tempo?
In caso decidessi di prenderla, potrei iniziarla senza ulteriori visite il primo gg della prossima mestruazione?
Grazie mille!

Marianna, 27 anni


Cara Marianna,
riteniamo che decidere di prendere un contraccettivo altamente attendibile sia una scelta saggia per vivere al meglio la propria sessualità, soprattutto per chi sta alle prime esperienze.
Inoltre, tieni presente che le pillole di ultima generazione sono molto leggere, Naomi in particolare ha pochi effetti collaterali, i principali riscontrati sono cefalea (compresa emicrania), spotting ed emorragia mestruale interciclo, con perdite ematiche anche abbondanti.
E comunque ogni individuo da una risposta diversa al farmaco, per questo è bene monitorarsi durante i primi mesi di assunzione della pillola.
Per quanto riguarda la ricetta dovrebbe esserci scritto per quanto tempo è ripetibile, generalmente 6 mesi, ma in alcuni casi anche un anno, forse ti conviene chiedere alla tua ginecologa visto che sono già passati 7 mesi.
Un caro saluto!