tech

Babaiola, arriva la community dedicata ai viaggiatori Lgbt

ROMA – Una community di travel & entertainment dedicata ai viaggiatori Lgbt, che permette di pianificare le proprie vacanze in destinazioni esclusivamente gay friendly. Si chiama babaiola.com ed è tra le 100 imprese selezionate tra 2.000 candidati dal diciassettesimo programma di accelerazione promosso da Startup Chile, lanciato nel 2010 dal governo cileno per attrarre giovani imprenditori da tutto il mondo.

Sei mesi di incubazione, un finanziamento equity free da 35mila dollari e il visto lavorativo di un anno ai team delle varie startup selezionate per le diverse edizioni. Questo il piatto a disposizione delle imprese coinvolte nel programma in Cile, uno dei principali hub dell’innovazione mondiale. Dietro la creazione della community ci sono tre giovani sardi, Nicola Usala, Federica Saba ed Enrico Garia. “È un’immensa soddisfazione poter far parte del più importante programma mondiale di accelerazione per startup- racconta Nicola Usala, Ceo di babaiola.com- a breve voleremo a Santiago dove per sei mesi avremo la possibilita’ di lavorare a tempo pieno sulla nostra startup e di entrare a contatto con investitori, advisor e mentor internazionali”.

Il lavoro dei tre italiani nel 2016 si è concentrato sulla piattaforma e la costruzione della community che grazie alla chat permette di condividere informazioni sulle piu’ belle mete con migliaia di altri viaggiatori. Volo, hotel, eventi e locali, su babaiola è possibile scegliere tra le migliori opzioni gay friendly in oltre 100 destinazioni europee e internazionali.