Ho lasciato il mio ragazzo perché non mi amava ma provo nostalgia…

Nonostante lui dicesse che senza di me sarebbe stato male a me sembra tutto il contrario. Ora mi manca e provo nostalgia ma non tornerei indietro.

Salve, da alcuni mesi ho lasciato il mio ragazzo perché non mi amava… In pratica guardava le altre, trovava difetti in me e aveva anche lui dei dubbi su ciò che provava, infatti lo sentivo molto distante a volte… Lo credevo un ragazzo serio ma mi sto ricredendo… Lui diceva di stare male senza di me e sentire la mia mancanza ma sui social ho notato che dopo meno di un mese dopo esserci lasciati lui ha chiesto l’amicizia a tantissime ragazze molto “disponibili” che postano determinate foto (che lui apprezza molto) e mi sento presa in giro… Sembra che ora cerchi solo sesso… E che non veda l ora di trovare un’altra ragazza… Nonostante lui dicesse che senza di me sarebbe stato male a me sembra tutto il contrario… Ora mi manca però non ci tornerei mai insieme, allora perché a volte provo nostalgia? Mi sento stupida… E inizio a pensare che sia stato con me solo per solitudine considerando come si comporta ora sul social, dato che ora non ci sentiamo più. Ringrazio in anticipo.

Busy Bee, 19 anni


Cara Busy Bee,
è impossibile sapere esattamente quali sono state le intenzioni di questo ragazzo di cui ci parli e quali sono oggi i suoi obbiettivi. Dovremmo essere nella sua testa per poterlo comprendere e anche se potessimo realizzare la fantasia di poter leggere i suoi pensieri non è detto che giungeremmo ad una soluzione. Spesso i processi motivazionali che spingono le persone ad agire sono inconsci e non sempre hanno fondamenta nella razionalità e nella logica.
Con questo vogliamo specificare che non sempre una persona risulta facilmente leggibile e che ci sia una risposta totalmente bianca o totalmente nera. Spesso sentimenti opposti coesistono insieme e la presenza di uno non esclude l’altro. E’ proprio nella costante contraddizione che si colloca lo spirito umano di ogni uno di noi; forse in alcuni più degli altri.
In ogni caso pensiamo che il comportamento messo in atto da questo ragazzo non significhi necessariamente che non abbia provato o che non provi ancora dei sentimenti per te ma a volte risulta più facile tenere le persone a distanza e dedicarsi a relazioni per così dire “superficiali” dove l’impegno emotivo sia minore e quindi anche il prezzo di un’eventuale sofferenza risulti ridotto.
Facebook è una “bella vetrina” dove mostrare aspetti di sé non sempre veritieri e quindi le informazioni che se ne traggono andrebbero prese per quelle che sono cioè “frammenti di quello che siamo misti a ciò che vorremmo che gli altri vedessero”.
E’ normale per te ora provare tristezza che deriva dai momenti condivisi e da questa ferita che il ragazzo in questione ha lasciato in te. Vedrai che con il tempo anche questi sentimenti si attenueranno e lasceranno maggiore spazio a nuove esperienze.
Un caloroso augurio.