fotogallery

A Sanremo 2017 “Vedrai” Samuel e il suo Codice della Bellezza

Nel post Subsonica Vedrai Samuel e il suo Codice della Bellezza a Sanremo 2017

“Ho sempre pensato che la bellezza non fosse un concetto solamente estetico.
Il dono dell’eleganza, della sensibilità, dell’ironia fanno parte di un istinto interiore che rappresenta il bello degli essere umani.
Ho provato ad immaginare la bellezza come ad un codice scritto dentro le persone speciali, quelle persone che sono fonte d’ispirazione per chiunque gli stia vicino”
Questo IL CODICE DELLA BELLEZZA per SAMUEL

vedrai Samuel Il-Codice-Della-BellezzaROMA – Samuel è in gara alla 67° edizione del Festival di Sanremo nella sezione Campioni con il brano “Vedrai”.
L’ex frontman dei Subsonica si lancia nella sua prima avventura da solista con l’album IL CODICE DELLA BELLEZZA, in uscita il 24 febbraio.

I primi sinngoli estratti dal disco, “La risposta” e “Rabbia” hanno conquistato le classifiche italiane.

Nella serata delle cover Samuel canta il brano dei Nomadi del 1967 “Ho difeso il mio amore” in duetto con Tozzo dei Linea 77.

CLICCA QUI PER L’ESIBIZIONE DI SAMUEL CON VEDRAI.


Vedrai
Samuel
TESTO E VIDEO

Se siamo ancora qui
Vuol dire che un motivo c’è
Lascia qualcosa tra le braccia
E non questa distanza che mi sputi in faccia
Se siamo ancora qui
Ad imparare come illuderci
A preoccuparci della verità

Vedrai che poi il tempo non ci tradirà
Sotto un vento di libeccio che dall’Africa
Soffia lieve su di noi la sua sabbia
Vedrai che riusciremo a dare ancora un nome
A tutte le paure che ci fan tremare
E troveremo il modo per dimenticare
La noia, l’abitudine, la delusione

Vedrai che i desideri si riaccenderanno
Ricostruiremo il luogo in cui poi vivranno
Perché noi siamo l’unica benedizione
L’unica tragedia, l’unica ambizione
Se siamo ancora qui
Ad ignorare le difficoltà
Impareremo anche a comprendere
Che esiste un buon motivo per insistere
Sotto un vento di libeccio che dall’Africa
Soffia lieve su di noi la sua sabbia

Vedrai che riusciremo a dare ancora un nome
A tutte le paure che ci fan tremare
E troveremo il modo per dimenticare
La noia, l’abitudine, la delusione

Vedrai che i desideri si riaccenderanno
Ricostruiremo il luogo in cui poi vivranno
Perché noi siamo l’unica benedizione
L’unica tragedia, l’unica ambizione
Dovremo solo ricominciare a respirare, a navigare
Dovrai soltanto dimenticare la noia, il vuoto, la perfezione

Vedrai che riusciremo a dare ancora un nome
A tutte le paure che ci fan tremare
E troveremo il modo per dimenticare
La noia, l’abitudine, la delusione
Vedrai che i desideri si riaccenderanno
Ricostruiremo il luogo in cui poi vivranno
Perché noi siamo l’unica benedizione
L’unica tragedia, l’unica ambizione

IL CODICE DELLA BELLEZZA – Tracklist

1. La risposta
2. Vedrai
3. Rabbia
4. Il treno
5. Più di tutto
6. La statua della mia libertà
7. Qualcosa
8. Come una cenerentola
9. Voleva un’anima feat. Lorenzo Jovanotti Cherubini
10. La luna piena
11. Passaggio ad un’amica
12. Il codice della bellezza