Vorrei sottoporvi un sogno che mi è successo…

Buonasera, vi ho già contattato in precedenza per altre interpretazione, molto utili devo dire anche questa volta vorrei sottoporvi un nuovo sogno che nn so …. Premetto che ieri sera io e mio papà abbiamo discusso ( mio papà ha 85 anni il mese prossimo ) e siamo sempre in lotta per la sistemazione del […]

10 Febbraio 2017

Buonasera,
vi ho già contattato in precedenza per altre interpretazione, molto utili devo dire
anche questa volta vorrei sottoporvi un nuovo sogno che nn so ….
Premetto che ieri sera io e mio papà abbiamo discusso ( mio papà ha 85 anni il mese prossimo ) e siamo sempre in lotta per la sistemazione del giardino …
e io in quest’ultimo periodo sono terrorizzata dal fatto che prima o poi anche lui mi lascerà e io dovrò rimanere sola (in quanto non ho ne marito ne figli, solo i miei due amati cagnolini) e mi vedo davanti una terribile montagna…
Vorrei sottoporvi un sogno che mi è successo,
…. una importante scena che mi è rimasta dal sogno di eri è:
mio papà, da anziano, che taglia una pianta con la sega, alla base proprio, in maniera perfetta…. l’albero era secco, spoglio e con della neve sopra, c’erano anche altri alberi uguali.
Non so…mi è rimasto impresso…..
grazie per l’attenzione che vorrete dedicarmi…

Maria


Cara Maria,
ci fa molto piacere che sia tornata a scriverci, ti ricordiamo che un sogno va sempre inserito in un percorso di terapia e collocato nella storia personale del sognatore, comunque proveremo a darti degli spunti di riflessioni.
L’albero nei sogni è un elemento che racchiude tanti spunti interpretativi, è legato sia alla terra che al cielo, rappresenta il femminile e maschile, e simboleggia il continuo cambiamento attraverso le stagioni.
Le radici, in particolare, rappresentano il legame con il mondo terreno.
L’immagine che ci porti, anche se sembra decadente e mortifera (albero secco e spoglio), lascia spazio alla rinascita.
Recidere il tronco, lasciando le radici, fa pensare che qualcosa di nuovo può tornare a vivere, del resto dopo l’inverno (neve), la natura rinasce e si ricrea.
Il fatto che sia tuo padre a tagliare il tronco, che nell’uomo è la parte centrale, quella che collega la testa alle gambe e che ospita il cuore, ci rimanda alla paura ma anche alla necessità di separarsi per potersi affermare.
Inoltre, i litigi attuali su come sistemare il giardino sono una forma di determinazione del sè, quindi forse sta iniziando quel processo che tanto ti aiuterà a scoprire te stessa e a camminare con le tue gambe.
Chiaramente questi sono solo delle considerazioni, ma possono servirti a focalizzare il momento storico che stai vivendo.
Torna a scriverci quando vuoi.
Un caro saluto!

2017-02-10T17:45:03+01:00