attualita

Ministro Fedeli in visita a mostra ‘Marte – Incontri ravvicinati con il Pianeta Rosso’

Roma – Una mostra che racconta la storia dell’esplorazione del Pianeta Rosso ma non solo. Un’esposizione che racconta anche il contributo italiano a questa avventura con un’introduzione dedicata alle prime osservazioni dei canali di Giovanni Schiaparelli e con la grande produzione letteraria, culturale, musicale e fantascientifica sul tema. È la mostra Marte – Incontri ravvicinati con il Pianeta Rosso, all’Aula Ottagona del Museo Nazionale Romano alle Terme di Diocleziano a Roma, che oggi ha ricevuto in visita il ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli accompagnata dall’astronauta Paolo Nespoli e dal presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Roberto Battiston.

Il ministro ha percorso la mostra che ha come obiettivo quello di illustrare la conoscenza che oggi si ha di Marte, attraverso dati e immagini attuali ma anche storiche. Tra queste, le sonde Viking e la sonda europea Mars express. E ancora, immagini che mettono a contatto diretto il visitatore con i canyon, le dune i vulcani del paesaggio marziano, ma anche le sconfinate pianure e le tracce d’acqua di recente scoperta.

“Vorrei continuare e guardare questa mostra e non uscire mai- ha detto Fedeli durante la visita- sembra di essere davvero all’interno dell’universo. Ti da’ l’idea dell’immensita’ e quindi anche della voglia di scoprire, di conoscere e di andare sempre oltre. Ringrazio quindi chi l’ha allestita perche’ anche nella scelta dei colori e nel modo con cui si espone, questa mostra ti da’ proprio quell’idea che stai cercando di andare a scoprire. Una grande voglia che qualcuno possa arrivare su Marte per poi portarci a noi successivamente”. “Ho parlato con Nespoli- ha aggiunto Fedeli- e mi ha detto che prima o poi lui fara’ il turista dello spazio. Questo è un sogno che avevo da bambina”. Ci andrebbe? “Se guida lui mi fiderei”, ha concluso sorridendo il ministro.