spettacolo

L’intervista a Emma Marrone. Il rapporto con gli ex famosi e la malattia

l'intervista a emma marroneROMA – Il rapporto con gli ex famosi, la malattia combattuta e il desiderio di di mettere su famiglia. È stata molto intensa, come era stato annunciato, L’intervista a Emma Marrone.

Confessioni scottanti tirate fuori dalla caparbia del giornalista di Mediaset che non ha indugiato in nessuna occasione. È così che, come previsto, l’argomento principale quasi è stato Stefano De Martino, ex della cantante.

“Con Stefano De Martino, non ci vediamo, non ci frequentiamo”, ha confessato Emma. Nessun rancore o delusione o almeno niente da sbandierare in televisione. Alla domanda “Stefano De Martino è una delusione come uomo e come persona?” la cantante si è, infatti, trincerata dietro un semplice “Io non rispondo perché sono cose mie”.

“Le storie finiscono e vorrei andare avanti”, ha aggiunto anche se “con Marco Bocci ho un rapporto meraviglioso”, ammette. Rapporto che è buono anche con la moglie, Laura Chiatti. “Per assurdo, siamo diventate amiche. Ci scriviamo spesso. Mi ha presentato i suoi bambini. Mi manda i video in cui Enea mi chiama zia Emma”.

Oggi non è innamorata –  “ho chiuso per ferie”, scherza – ma in futuro non esclude di poter diventare mamma. “Provo un grande desiderio, – confessa – sento che istintivamente sarei portata a essere una mamma. Al momento non programmo nulla. Non vivo con la fissa di rimanere incinta. Arriverà, un bambino, lo spero”.

Discorso diverso per il matrimonio. “Mi piacciono i matrimoni ma conoscendomi, dire un per sempre in Comune o davanti a Dio, mi metterebbe pressione. Preferisco amarti tutta la vita senza prometterlo. Mi verrebbe l’ansia da prestazione. Non ho mai detto: ‘Ti amerò per sempre’ ma ‘fino a quando c’è amore’. Non vorrei distruggere quello che di buono c’è stato, tirando dentro figli”.

L’intervista a Emma Marrone. Il cancro “mi mette ancora tanta paura”

Trentadue anni compiuti lo scorso maggio, Emma ha dovuto affrontare molto di più della fine dei suoi amori. “Il dolore peggiore – racconta la cantante – è arrivato quando, a 23 anni, dopo aver prodotto un album con una band con tanti sforzi e piccoli risparmi, in seguito ad un ingaggio per una tournée italiana, a un certo punto ho iniziato a non stare bene, scoprendo poi di avere un problema di salute che tutti conoscono: quella è stata una batosta seria perché sono stata costretta ad abbandonare questo tour e iniziare questi viaggi della speranza a Roma”.

Il cancro “mi mette ancora tanta paura”, ammette. “Non voglio più leggere quella parola, invito sempre alla prevenzione ma non voglio più parlarne. Ogni volta che so di dover fare un controllo vado fuori di testa, non voglio parlare ancora di questo tema”.

Adesso tutta la sua concentrazione è soprattutto per la famiglia. Abbandonato il ruolo di coach ad Amici, Emma si sta prendendo una pausa a tempo indeterminato. “Finirà quando sarò convinta di quello che vorrò comunicare in futuro”, fa sapere, rassicurando i fan sul suo ritorno. “Non potrei mai fare a meno della musica” ma “il tempo per la famiglia è importante”.