spazio e scienza

Studio relazioni: le donne mantengono l’amicizia al telefono, gli uomini hanno bisogno di vedersi

Roma – Il Professore e psicologo Robin Dunbar, ha monitorato un gruppo di 30 teenager che dopo il liceo, si sono trasferiti per andare a studiare all’Università o per lavoro. Il team del professor Dunbar presso l’Oxford University, ha evidenziato notevoli differenza nell’evoluzione dei rapporti di amicizia maschili e femminili.

Parlando presso il convegno annuale dell’American Association for the Advancement of Science, il professor Dunbar ha affermato: “Ciò che manteneva vivi i rapporti di amicizia tra le ragazze, era rappresentato da quanto si sentissero al telefono. Ciò che abbiamo scoperto al contrario, è che per i ragazzi l’uso del telefono non faceva assolutamente nessuna differenza nell’incremento o nel mantenimento delle proprie amicizie. Quello che manteneva unite le amicizie tra maschi, al contrario delle ragazze, era rappresentato da quanto tempo riuscissero a passare insieme. Andare ad un incontro di football o al pub a bere qualcosa. Il punto è che, trasferendosi in un’altra città, le ragazze riuscivano a mantenere dei rapporti con le proprie amiche lontane semplicemente grazie all’uso di Facebook o del telefono. Mentre per quanto riguarda i ragazzi, valeva perfettamente il detto ‘Lontano dagli occhi, lontano dal cuore’, ciò che facevano infatti era semplicemente cercare nuovi amici con cui uscire e divertirsi”.

Il Professor Dunbar, è molto famoso per la sua teoria secondo la quale una persona non è in grado di mantenere più di 150 amicizie strette. Secondo Dunbar, la ragione principale per cui le amicizie femminili continuano anche solo grazie all’uso di un cellulare, risiedono nel fatto che sono amicizie più strette e intense rispetto a quelle maschili.

Fonte www.express.co.uk