esteri

In una regione della Germania diviene ufficiale il divieto di indossare il burqa

Roma – La Baviera, ha deciso di vietare l’uso del burqa nelle scuole, nelle università, nei posti di lavoro e nelle stazioni, secondo quanto affermato dallo Stato meridionale della Germania.

“La comunicazione, è il frutto non solo del linguaggio ma anche delle espressioni visive e dei gesti,” ha affermato il Ministro degli Interni Bavarese, Joachim Herrmann, dopo la decisione del Governo di vietare l’uso del burqa nei posti pubblici, in cui potrebbero esserci preoccupazioni per la sicurezza pubblica.

“Si tratta della base delle nostre interazioni e del nostro libero e democratico ordine,” ha detto. “Celare il proprio volto, va assolutamente contro la nostra cultura di comunicazione”. Lo scorso dicembre, il cancelliere Angela Merkel, aveva già affermato di voler vietare l’uso del burqa. Decisione scaturita, dall’arrivo di molti migranti, soprattutto Islamici, in Germania negli ultimi due anni e dalla paura derivante dai numerosi attacchi terroristici rivendicati da associazioni Islamiche. La Francia, il Belgio e anche la Lombardia, in Italia, hanno già deciso di vietare l’uso del burqa all’interno dei luoghi pubblici. Herrmann, spera che il Parlamento regionale Bavarese, approvi la legge entro quest’ estate.

Fonte metro.co.uk