esteri

Bambina chiede aiuto alla polizia per un compito di matematica

Roma – Secondo quanto riportato dal ‘The Sun’, Lena Draper, 10, ha pensato bene di chiedere aiuto su Facebook al Dipartimento di Polizia di Marion, per un esercizio di matematica che non capiva. Invece di ignorare la richiesta, l’ufficiale Lieutenant B.J Gruber, ha deciso di fare il suo meglio per aiutare la ragazzina. Il problema sul quale Lena era ferma, riguardava l’equazione: (8+29)x15.

Il poliziotto, ha così prontamente risposto: “Svolgi prima la somma dei numeri tra parentesi e poi moltiplica il risultato per 15.” Lena ha poi posto a Lieutenant, un’equazione più difficile: (90+27) + (29+15)x2. Il poliziotto, ha così replicato con quella che credeva essere la giusta risposta. “Svolgi prima le equazioni tra parentesi, somma i primi due risultati e poi moltiplicali per due.” Molti utenti di Facebook però, hanno fatto notare che la risposta del poliziotto non era del tutto corretta.

La mamma di Lena, Molly, ha postato la conversazione su Facebook dopo che sua figlia, le ha rivelato che un gentile poliziotto l’aveva aiutata con i suoi compiti. “Non le credevo, così le ho chiesto di vedere i messaggi. Ho creduto che fosse davvero divertente e ho amato il fatto che il poliziotto l’abbia aiutata. Sono stata felice che abbiano risposto così velocemente, ma non ne sono rimasta sorpresa. Sono sempre molto efficienti, quando si tratta di comunicare con la comunità,” ha detto la mamma di Lena in un’intervista per la ABC.

Fonte www.news.com.au