spettacolo

Shonda Rhimes pentita per la morte di un personaggio di Grey’s Anatomy

Shonda Rhimes pentita per la morte di un personaggio di Grey's AnatomyROMA – Shonda Rhimes pentita per la morte di un personaggio di Grey’s Anatomy. Potrebbe sembrare strano ma è così. La regina del “mai una gioia” ha, infatti, confessato che non avrebbe mai voluto uccidere il Dottor Mark Sloan.

La creatrice dello show non ama i lieto fine. Non ama le storie d’amore troppo romantiche. Nonostante ciò, la morte del Dottor Bollore l’avrebbe volentieri evitata. Mark, però, non sarebbe sopravvissuto alla morte di Lexie, l’amore della sua vita. L’uscita di scena di Sloan è, quindi, stata consequenziale. Inevitabile quasi. La dipartita di Mark Sloan, però, non è l’unica di cui si pente la Rhimes. Inaspettatamente, l’autrice tv non avrebbe voluto la morte di Denny Duquette e quella dell’artificiere che interviene nell’emergenza bomba affrontata nella seconda stagione della serie tv. La sua volontà, però, è ben diversa dalla realtà. È così che i fan si sono dovuti abituare, stagione dopo stagione, a momenti super tragici che sono quasi diventati un marchio di fabbrica del programma.

Shonda Rhimes pentita per la morte di un personaggio di Grey’s Anatomy. La speranza è tutta sul ritorno di Cristina Yang

Purtroppo per i personaggi morti non si può più tornare indietro. Da tempo ad essere invocato è, però, il ritorno di Cristina Yang, interpretata da Sandra Oh.Shonda Rhimes pentita per la morte di un personaggio di Grey's Anatomy

L’attrice ha già detto di essere pronta a tornare per il gran finale della serie. I fan hanno gioito per questa dichiarazione e anche lo stesso cast. “Non c’è niente che mi piacerebbe di più di riavere Sandra Oh sul set”, ha detto Jason George che interpreta Ben Warren. “È una grande attrice. Ogni volta che è nei paraggi, ci divertiamo di più e le cose vanno meglio”, ha aggiunto.

Avere qualche scena con Sandra sarebbe per l’attore la realizzazione di un sogno: “Non ho mai avuto l’occasione di fare scene particolari con Sandra, quindi mi piacerebbe provare ad avere un confronto con la Yang. Quando fai l’attore vuoi superarti, provare nuove esperienze. E di solito vuoi metterti alla prova con alcuni colleghi in particolare. Con Sandra sarebbe stimolante”

I piani futuri della Rhimes: trasformare Shondaland in un network televisivo

Secondo indiscrezioni, pentimento a parte, Shonda avrebbe in mente piani importanti per il suo futuro. La produttrice starebbe, infatti, pensando di trasformare la sua Shondaland in un network televisivo. Una piattaforma su cui trasmettere tutte le sue serie tv. Nello specifico, si tratterebbe di una piattaforma digitale in stile Netflix.