spettacolo

Elenganza e glamour: i consigli per un look da “Notte degli Oscar”

La notte più glamour di Hollywood si avvicina e Bigi Cravatte Milano dispensa consigli per non arrivare impreparati: sì a cravatte in raso con disegni ton sur ton; no a nodi allentati o troppo importanti

ROMA – Abiti elegantissimi e look da mille e una notte saranno i protagonisti indiscussi della 89a edizione dell’Academy Award, in programma domenica. Conosciuta come la Notte degli Oscar, dagli anni Trenta la manifestazione ha visto sfilare sul tappeto rosso più ambito al mondo attrici e attori, registi e musicisti, candidati e ospiti nelle loro migliori mise.
Ma quali meravigliosi look immortaleranno quest’anno i flash dei fotografi nella serata più glamour di Hollywood?

Se dalle donne ci si aspetta abiti da sogno, la lente d’ingrandimento è puntata sugli uomini da red carpet che inneggiano alla raffinatezza e alla sobrietà.

«I cosiddetti “manuali dell’eleganza” sono ormai sorpassati: il cambiamento delle mode nel tempo li fa infatti sembrare obsoleti – spiega Paola Bigi, contitolare di Bigi Cravatte Milano – Ma l’eleganza resta comunque sinonimo di sobrietà.»

In queste serate stellari i divi diventano il punto di riferimento di stile e tendenze ispirando i comuni mortali e aiutandoli ad individuare gli outfit ideali da sfoggiare a feste esclusive, cerimonie o serate di gala.

Il classico abito scuro è infatti un passepartout in queste occasioni importanti, ma non basta. Ci vuole anche una classe innata per apparire a proprio agio.

«Nelle grandi occasioni come un red carpet – continua Paola Bigi – è obbligatorio indossare qualcosa di veramente speciale, ma che non esca dagli schemi e non si faccia notare per la sua eccentricità.» Negli anni hanno sfilato uomini in elegantissimi smoking neri, o eventualmente “midnight blue”, unica variante generalmente ammessa dai puristi, e classici completi scuri. A far capolino da giacche coordinate a pantaloni del medesimo tessuto le camicie, solitamente bianche ma permesse anche scure, e per concludere scarpe in pelle o vernice.

Ma sono i dettagli nel mondo maschile a fare la differenza: bottoni a contrasto, preziosi gemelli in oro bianco o giallo, un’elegante cintura abbinata alle scarpe, quando non è sostituita da tradizionali bretelle. E ancora una candida pochette bianca o, se colorata, mai uguale alla cravatta, posizionata nel taschino della giacca. Infine il papillon, o in alternativa una raffinata cravatta, must irrinunciabili per una serata da ricordare.

Conclude infine Paola Bigi con un suggerimento: «La cravatta, preferibilmente in raso con disegni ton sur ton e colori sofisticati, dovrà essere in perfetta sintonia con il resto del look. Vietatoindossare una cravatta allentata e con un nodo troppo importante. Ogni cosa esasperata, dal colore al disegno alla forma, rischia di scivolare nel cattivo gusto.