esteri

Vaso cinese inizialmente creduto una copia, viene venduto all’asta per 810,000 sterline

Roma – Dopo una prima valutazione, in cui il vaso cinese in questione era stato definito come una copia, è stato poi scoperto successivamente che si trattava in realtà di un vaso risalente a 500 anni fa. La vendita del vaso, ritrovato nel 1876, ha così attirato l’attenzione di moltissimi acquirenti. Mark Huddleston, uno specialista del settore, ha detto che vasi simili non si vedevano da centinaia di anni e che il vaso di porcellana, è tutto sommato in buone condizioni.

“L’offerta iniziale è stata di 1,000 sterline, ma l’asta ha attirato l’attenzione di moltissimi offerenti alzando esponenzialmente il prezzo del vaso in questione,” ha detto il Signor Huddleston. “La cosa più gratificante, è stato il fatto che la maggior parte degli offerenti fossero in sala e potessero vedere con i loro occhi l’autenticità del vaso. Uno degli offerenti, che possiede una grande collezione di questi vasi, è addirittura partito dal Giappone esclusivamente per quest’asta”.

La descrizione del vaso precedente alla vendita, avvertiva i possibili acquirenti del fatto che il vaso presentasse alcune perdite di smalto, soprattutto nella parte più alta e alcuni colori sbiaditi. Il vaso, risalente al regno di Jiajing, imperatore della dinastia Ming dal 1521 al 1567, è stato venduto al prezzo finale di 810,000 sterline.

Fonte www.telegraph.co.uk