tech

Da cartone per la tv ad app. Arriva il videogioco di Futurama per smartphone

videogioco di Futurama per smartphoneROMA –  Da cartone per la tv ad app. A quattro anni dalla fine degli episodi sul piccolo schermo, arriva il videogioco di Futurama per smartphone. Ad annunciarlo è stata la stessa Fox, alla produzione della serie animata. Si chiamerà “Futurama: Worlds of Tomorrow” e sarà disponibile gratuitamente a partire dalla prossima estate su App Store, Play Store e Amazon. Ancora sconosciuta la data ufficiale in cui il gioco farà il suo debutto.

Il videogioco di Futurama per smartphone: Matt Groening e David X. Cohen al lavoro con gli sviluppatori di TinyCo.

Questo perché sono ancora poche le indiscrezioni che sono state svelate. Il gioco sarà prodotto da TinyCo., già dietro al gioco a tema Griffin. Il progetto è ambizioso e coinvolge tutto lo staff originale di Futurama. Matt Groening e David X. Cohen hanno accettato volentieri di fare questo regalo ai fan del loro cartone animato. La volontà è quella di ricreare tutte le atmosfere originali della serie. È così che gli sviluppatori di TinyCo., fan di Futurama, hanno rivisto ogni episodio cinque volte: l’obiettivo non perdere nessun particolare caratterizzante i protagonisti e le loro avventure.

“Futurama: Worlds of Tomorrow”, proprio per questo, punterà a distinguersi dal precedente “Futurama: Game of Drones”, un gioco quasi indipendente dall’universo cartone animato, e dal gioco dedicato ai Griffin. Secondo gli sviluppatori, sarà più un’occasione per immergersi nelle storie che hanno reso celebri Fry & company ma anche per scoprirne di nuove. Di certo, il contributo di Groening e Cohen sarà orientato in questo senso. D’altronde sono l’humor e le avventure e le disavventure in giro per lo spazio che il pubblico vorrà vedere. “Stiamo cercando di capire come creare un sistema che sia divertente e allo stesso tempo funzioni su mobile”, hanno rivelato gli sviluppatori. Un sistema che spingerà “gli utenti a continuare a giocare” all’infinito. Ad assicurare la riuscita dell’esperimento ci ha già pensato David X. Cohen: “Futurama è tornato, più grande e migliore che mai! O forse più piccolo ma ugualmente grandioso! Insomma, in entrambi i casi… è tornato!”