libri

Imparare il cinese in modo facile. Ecco il manuale a fumetti

ROMA – Il cinese, con i suoi logogrammi o morfemi, è un mondo a parte, che scoraggia tutti coloro che vorrebbero avvicinarvisi. Questo libro sfrutta abilmente il fumetto, la sua immediatezza e la sua simpatia per rendere il primo approccio a questa cultura facile e divertente.

Imparare il cinese in modo facile, una conoscenza che serve

Al giorno d’oggi in Italia la comunità cinese è in rapida crescita. Ha ormai superato il mezzo milione di persone. Ecco perché diventa sempre più importante saper parlare e leggere almeno il cinese di base. Sia che si possegga un’attività in una grande città, sia che si voglia commerciare con l’estero, sia che si abbia presa una cotta per un o una cinese, una buona infarinatura della loro lingua si rende utile.

Imparare il cinese in modo facile

Il Cinese a Fumetti
Prezzo: 12.00€
autori: Stefano Misesti
isbn: 978-88-88893-91-4
formato: 16,7×240 mm, brossurato a colori, 112 pp.

Imparare il cinese in modo facile, alla scoperta di una civiltà millenaria

La conoscenza del loro modo di scrivere e parlare ci aprirà le porte di una straordinaria cultura ultra-millenaria. Probabilmente la più antica del mondo. Purtroppo imparare il cinese non è come imparare l’inglese o qualsiasi altra lingua. Se non altro perchè condividiamo perlomeno l’alfabeto. Così ci viene incontro il fumetto, con le sue doti di immediatezza e simpatia. Questo piccolo ed abile manuale, può aiutarci a compiere i primi passi!

Imparare il cinese in modo facile, l’autore

Stefano Misesti è illustratore, autore di fumetti e pittore. Nasce a Como nel 1966 e, per motivi banali, da più di dieci anni vive e lavora un po’ in Italia e un po’ a Taipei (Taiwan). Ha illustrato numerosi libri per ragazzi, tra i quali “Visto, si stampi!”, con il quale ha vinto il premio Andersen nel 2011. A Taiwan ha realizzato illustrazioni e fumetti per alcune riviste di costume, economia, design e ha esposto le sue illustrazioni e i suoi dipinti in diverse mostre personali e collettive. Una parte dei suoi fumetti-appunti sulla lingua cinese sono apparsi regolarmente per due anni sul sito China Files. Attualmente collabora con «Avvenire», disegnando sull’inserto per ragazzi «Popotus», e con Fumettologica.it, dove pubblica le storie surreali di Maciste nella sua rubrica «Misesti Laterale».