spettacolo

Vasco Rossi Modena Park un evento all’insegna del 4

ROMA – Il numero 4, questo sarà il segno caratteristico di Vasco Rossi al Modena Park. Quarant’anni di carriera raccontati in quattro ore e attraverso quaranta canzoni. A dare l’annuncio della mega maratona musicale lo stesso Blasco su Facebook. “Si tratta di 39 canzoni e due interludi, quindi possiamo dire 40 canzoni!! x 40 anni di militanza sul Fronte del Palco”, posta Vasco. “Se non durerà quattro ore, poco ci manca. A Modena, dove è tutto è cominciato. Anzi fuori Modena, Modena Park”.

Vasco Rossi Modena Park è tutto un record

I traguardi già raggiunti dall’evento sono innumerevoli. Quello relativo al numero dei biglietti venduti per una sola data, quello della rapidità con la quale gli stessi tagliandi sono “spariti” dal mercato. Ora si aggiungono le ore di permanenza sul palco di una solo band, ben quattro, e il numero dei pezzi eseguiti. Una vera e propria festa della musica che Vasco ha deciso di condividere con la “sua combriccola”.

Interludi sfida di chitarre e l’emozione di “Anima fragile”

Non sarà facile per Vasco lasciare fuori dalla scaletta alcune sue “creature”. Il pubblico le canta a memoria tutte, anche quelle vecchie e vecchissime. Anche quelle relegate ai lati “b” dei vinili anni 80. Chiaro, invece, lo svolgimento dell’intero spettacolo. Al momento Vasco Rossi ha svelato come si svolgeranno i due interludi. Sarà una vera e propria sfida tra chitarre. A suonare questa battaglia di note Maurizio Solieri e Andrea Braido. Inutile una loro presentazione. Il secondo intermezzo sarà, invece, affidato a Gaetano Curreri. Sarà lui a riportare alle origini, quindi al solo pianoforte, la bellissima Anima Fragile. In questo caso, siamo certi, correrà un brivido lungo la schiena dei fan e ci scapperà anche qualche lacrima. Come del resto accade, per l’emozione, in tutti i concerti di Vasco Rossi.