spettacolo

Sanremo, ipotesi Mika alla conduzione ma il cantante smentisce

Sanremo ipotesi MikaROMA – Sanremo è Sanremo, questo è assodato e quindi è anche giusto sorbirsi, a poco meno di un anno dalla nuova edizione, il tormentone del toto nomine per la sua conduzione. Per la 68esima edizione, quella del 2018, il problema è il dopo Conti con tutti i record raggiunti dal conduttore toscano. Un’eredità non facile per chiunque prenderà il suo posto.

Sanremo ipotesi Mika

L’unica cosa certa finora trapelata sulla nuova edizione del Festival è che non sarà condotta da Carlo Conti. Il noto presentatore potrebbe però vestire ancora una volta i panni di direttore artistico. Il settimanale Chi, nella sua uscita di ieri, ha parlato apertamente di un’ipotesi Mika. Secondo Chi è lui il nuovo conduttore designato. In realtà, un altro settimanale, questa volta di musica, ha pubblicato la smentita ufficiale del manager dell’artista libanese senza però chiudere la porta alla possibilità qualora dovesse arrivare la proposta. Con Mika, il Festival della canzone italiana tornerebbe nelle mani di un cantante e compositore vero. Questo particolare non trascurabile dovrebbe far aumentare la qualità delle canzoni in gara e, soprattutto, potrebbe svecchiare definitivamente la kermesse canora.

Sanremo se non Mika chi?

La candidatura della pop star internazionale resta al momento un azzardo giornalistico. Certa, invece, la lavorazione di “Stasera casa Mika 2”. Altri nomi circolano per l’Ariston ma appaiono altrettanto improbabili. Il primo è quello di Paolo Bonolis, presentatore che ha appena rinnovato il contratto con Mediaset. Questo dovrebbe escluderlo da subito. Gli altri nomi sono tutti di casa Rai. C’è chi prevede un ritorno della sempreverde Antonella Clerici e chi punta su un cavallo sicuro, per bravura e simpatia, come Fabrizio Frizzi. Non mancano, infine, le candidature basate esclusivamente sulla notorietà del personaggio ma lontane anni luce dalla musica. Quella di Massimo Giletti, ad esempio.-