spettacolo

Da modella a combattente: la storia di Chantal Ughi in ‘Ciao amore, vado a combattere’

ROMA – E’stata una modella. È stata un’attrice. Ora è una combattente. Dal prossimo 20 aprile arriva nei cinema “Ciao amore, vado a combattere”, l’esordio alla regia di Simone Manetti (montatore di ‘La prima cosa bella’ e ‘Tatanka’) che racconta l’appassionante storia vera di Chantal Ughi, ex-modella che ha trovato nel Muay Thai l’arma per affrontare i fantasmi del suo passato.

La trama

New York, 2008. Dopo una dolorosa rottura con il suo fidanzato, Chantal scopre che l’arte marziale della Thai Boxe è l’unico modo per sfogare la sua rabbia. Vola in Thailandia per alcune settimane, alla ricerca di una via di fuga da quella sofferenza, ma le settimane si trasformano in anni, durante i quali Chantal dai piccoli ring della periferia di Chiang Mai, arriva a combattere sui ring più importanti della Thailandia e del mondo, vince quattro titoli mondiali e sembra finalmente ritrovare se stessa. Presto si accorge che i demoni del suo passato non erano svaniti, ma era solamente riuscita a nasconderli per alcuni anni. Oggi, a un anno dal suo ritiro, ha deciso di tornare  in Thailandia per riconquistare la cintura di campionessa del mondo; ma questa volta, per vincere veramente, dovrà affrontare i fantasmi della suo passato.

I premi

“Vorrei dedicare questo film a tutte le donne che hanno subito violenza”, ha dichiarato la protagonista. “Vorrei far sapere loro che ci sono modi per combattere il passato e liberarsi, per risorgere dalle ceneri e rinascere”. Presentato in anteprima italiana a Biografilm Festival – International Celebration of Lives, in occasione del quale ha ricevuto il Best Film Yoga Award | Biografilm Italia e la Menzione Speciale per la migliore Opera Prima, ‘Ciao amore, vado a combattere’ ha ottenuto la nomination nella sezione Cinema del Reale ai Nastri d’Argento 2017 e numerosi altri riconoscimenti in svariati festival cinematografici italiani e internazionali.
Le musiche originali del film sono di Francesco Motta, vincitore del Premio Tenco 2016 e nuovo idolo del cantautorato italiano.

Il trailer