spettacolo

Mel B vince la causa contro il marito

Roma – Mel B, ha vinto la causa contro il marito nella quale è stato vietato all’uomo di distribuire un presunto filmato amatoriale, girato dai due in momenti di intimità. Gli avvocati dell’ex Spice Girls, si sono presentati di fronte alla corte con la volontà di bloccare il tentativo dell’ex marito di Mel B, Stephen Belafonte, di divulgare un loro filmato piccante.

Belafonte, è stato inoltre accusato di aver rubato dalle 12 alle 15 scatole contenenti oggetti personali della cantante, che si trovavano nel garage della loro casa in California. Sembra inoltre, che le scatole in questione, si trovino all’interno di un magazzino preso in affitto da Lorraine Gilles, ex tata di famiglia accusata di avere una storia con Belafonte e di esserne rimasta incinta.

Durante l’ultima udienza inoltre, gli avvocati di Mel B avrebbero chiesto di poter avere accesso al magazzino, richiesta che però non è stata ancora accettata. All’interno dell’aula del Tribunale, Mel B ha affermato: “Ultimamente, mi faceva spesso vedere il suo telefono e aprendo una cartella contenente le nostre foto in momenti intimi, affermava che le avrebbe potute inviare a tutti in qualsiasi momento e far finire così la mia carriera”.

Belafonte, ha ovviamente negato qualsiasi accusa. Mel e Belafonte, hanno firmato le carte del divorzio lo scorso mese dopo 10 anni di matrimonio. Da quel momento, le cose sembrano essere peggiorate di giorno in giorno, spingendo Mel a chiedere un ordine restrittivo nei confronti dell’ormai ex marito. I fogli presentati di fronte alla corte inoltre, conterrebbero varie accuse, tra cui abusi domestici e la presunta gravidanza della tata di famiglia, pagata da Belafonte per abortire.

Fonte www.news.com.au