attualita

Click days Unicusano, ‘accolte’ in ateneo le 70 borse di studio

Roma – Successo per la quarta edizione dell’iniziativa Click days dell’Universita’ Niccolo’ Cusano. Venerdi’ 7 aprile aspiranti studenti universitari, diplomandi del comune di Roma e dei comuni limitrofi, accompagnati dai genitori, hanno gremito l’aula magna dell’ateneo nella giornata dedicata all’accoglienza.

L’incontro e’ stata l’occasione per tracciare insieme le prime tappe di un percorso che li vedra’ protagonisti a partire dal prossimo mese di settembre, quando il loro viaggio formativo si arricchira’ dell’esperienza universitaria. Gli studenti quindi, grazie a Click days 2017, avranno la possibilita’ di regalarsi un intero percorso accademico gratuito all’Universita’ Niccolo’ Cusano, ateneo che mette a loro disposizione un campus di 16.500 mq a Roma (si trova in via Don Carlo Gnocchi 3, dove e’ in costruzione anche una nuova struttura di 30.000 mq), metodologie d’insegnamento all’avanguardia, laboratori di ricerca, aule multimediali, una radio in fm, mensa, bar, palestra e servizio navetta. A sostegno delle loro attivita’ di studio avranno a disposizione un consulente didattico. Nell’ambito di Click days 2017 sono state accettate soltanto le prime settanta domande di assegnazione inviate tramite Pec.

“E’ una grande emozione aver vinto la borsa di studio”, ha detto un ragazzo presente all’evento presso l’aula magna dell’Unicusano. “Che facolta’ ho scelto? Scienze politiche. L’approccio con l’ambiente dell’universita’? E’ stato un effetto particolare, c’e’ la sensazione di essere in una universita’ diversa”. Soddisfatto anche un altro ragazzo che ha vinto la borsa di studio: “Pensavo di interrompere gli studi, volevo lavorare per potermeli pagare. Invece avendo ottenuto questo risultato posso continuare a studiare”.

Il rettore dell’Universita’ Niccolo’ Cusano, Fabio Fortuna, ha parlato di “sensazioni bellissime”, come “ogni volta che c’e’ la giornata di accoglienza per coloro che hanno vinto le nostre borse studio e frequenteranno il prossimo anno. Questa e’ una opportunita’ data dall’universita’ unica nel suo genere, anche per il meccanismo di assegnazione” e “in 4 edizioni abbiamo assegnato 800 borse”. L’intenzione, ha concluso il rettore, e’ quella di “portare avanti i ragazzi nel modo piu’ efficace possibile, coniugando i vantaggi che offre il nostro ateneo, mi riferisco soprattutto alle attivita’ telematiche, con una attivita normale in presenza, come si svolge in tutti gli atenei”.