attualita

Premio Pulitzer, tra i vincitori svetta il New York Times

Premio Pulitzer i vincitoriROMA – Svelati i vincitori del Premio Pulitzer, ovvero il più alto riconoscimento al giornalismo d’inchiesta. Quest’anno a farla da padrone il New York Times che porta a casa ben tre riconoscimenti. Tra i premiati anche la testata italiana L’Espresso.

Premio Pulitzer, tre podi per il New York Times

I premi vinti dal quotidiano newyorkese sono stati riconosciuti a tre firme del giornale per le inchieste raccontate al grande pubblico dei lettori. Nello specifico il premio per il “Giornalismo internazionale”, quello per il “Reportage” e quello della categoria “Fotografie ultim’ora”. Il premio Pulitzer per le inchieste internazionali è stato assegnato ad una serie di articoli dedicati alle mire espansionistiche del presidente russo Vladimir Putin. Una storia, invece, su un giovane veterano dell’Afghanistan ha portato il New York Times al primo posto nella categoria Reportage. Infine è stato premiato il lavoro fotografico del freelance Daniel Berehulak sulla guerra, spesso disumana, condotta dal presidente filippino Rodrigo Duterte contro i narcotrafficanti. Beherulak aveva vinto il premio anche due anni fa per dei servizi che documentavano l’espandersi dell’epidemia di ebola.

Premio Pulitzer, politica e cronaca gli altri riconoscimenti

Molte le testate, come ogni anno, quelle premiate. Le storie insignite con il riconoscimento più ambito al mondo le più varie.  Dagli abusi nell’applicazione delle leggi sullo sfratto da parte della polizia a persone appartenenti alle minoranze di ProPublica all’approfondimento sulle donazioni alle organizzazioni benefiche di Donald Trump del Washington Post. Questo l’elenco completo:

Notizie ultim’ora – alla East Bay Times di Oakland per la copertura dell’incendio al Ghost Ship con le sue 36 vittime

Giornalismo d’inchiesta – al Charleston Gazette-Mail per un’inchiesta sulla diffusione degli oppioidi nelle contee più disagiate del West Virginia

Giornalismo di approfondimento – all’International Consortium of Investigative Journalists, all’editore McClatchy e al Miami Herald, per gli articoli sui Panama Papers. Tra le testate del consorzio anche l’italiana L’espresso

Giornalismo locale – Al Salt Lake Tribune per aver portato alla ribalta il crudele trattamento riservato alle vittime di abusi sessuali della Brigham Young University, nello Utah

Commenti – A Peggy Noonan del Wall Street Journal, per i suoi editoriali scritti nel corso dell’ultima campagna presidenziale statunitense

Critica – Al critico teatrale Hilton Als del New Yorker

Editoriali – Ad Art Cullen dello Storm Lake Times di Storm Lake

Vignettisti – Al vignettista del Miami Herald Jim Morin

Racconti fotografici – A E. Jason Wambsgans del Chicago Tribune. Premiato il foto racconto di un madre e del suo bambino traumatizzato dopo esser stato vittima di una sparatoria