spettacolo

Dopo Harry, il Principe William parla della mamma Diana

Principe William parla della mamma DianaROMA – Sono giorni impegnativi per i membri della famiglia britannica. Ancora una volta, il principe William parla della mamma Diana.

In questi giorni il ricordo è più vivo che mai e dopo le rivelazioni fatte dal Principe Harry, a raccontare lo stato d’animo per la morte della principessa triste è il primogenito di Carlo e Diana.

“Lo shock è stato enorme”, ha detto William. “Dopo 20 anni lo shock per la sua morte fa ancora parte di me. Le persone dicono che non può durare così tanto ma può eccome. Non lo superi mai. È un momento così incredibile nella tua vita che non ti lascia mai, impari solo ad affrontarlo”, ha spiegato.

Il principe William parla della mamma Diana dopo le dichiarazioni di Harry

Le parole di William, così, quasi confermano quanto raccontato da Harry che – per anni – ha cercato di rimuovere dalla sua testa un trauma che è sempre stato lì. Un “caos totale”, una sorta di depressione superata anche grazie all’aiuto del fratello. “Il mio modo di reagire fu nascondere la testa nella sabbia,  – ha rivelato qualche giorno fa Harry – rifiutare anche solo di pensare alla mamma. Perché ti può aiutare? Ti fa solo stare male, non la riporta indietro”. Fu William che lo convinse a farsi aiutare da un esperto. Qualcuno con cui parlare e sfogare le emozioni che erano rimaste imprigionate per oltre vent’anni.

Lo stesso William, però, ha dovuto percorrere una strada in salita per poter convivere con la morte di sua madre. Temi “scottanti” portati a galla durante la promozione di Heads Together, la campagna portata avanti da numerose associazioni che si occupano di malattie mentali e che sostiene la maratona di Londra 2017.

In qualche modo, quello che i due principi hanno attraversato può essere assimilabile a una malattia mentale. “Ho le mie ragioni per essere coinvolto nel tema delle malattie mentali”, ha detto William. “Quello che è successo a me e mia madre quando ero giovane è riconducibile a una malattia mentale”. Un malessere che ha accompagnato William ed Harry nella loro crescita.

“Cerchi di comprendere di più le tue emozioni probabilmente rispetto a chi ha vissuto la vita senza problemi”, ha aggiunto William. “Bisogna chiarire cosa quelle emozioni significhino. Quando inizi a pensare razionalmente e a comprendere – ‘Ok, sono arrabbiato o giù o deluso di qualcosa’ – allora cominci ad affrontarlo e a conviverci”.

Il Principe William parla della mamma Diana e del futuro di George e Charlotte

Per tutti questi motivi, William ha le idee chiare sul rapporto che vuole Principe William parla della mamma Dianaavere con i suoi due figli. “Catherine ed io siamo d’accordo sul fatto che entrambi vogliamo che George e Charlotte crescano sentendosi liberi di parlare delle loro emozioni e dei loro sentimenti”, ha rivelato William.

“Negli anni scorsi ho visitato un gran numero di scuole in cui sono stato meravigliato dal sentire i bambini parlare delle loro difficoltà in alcune materie in maniera chiara ed emozionalmente articolata”, ha raccontato. “È qualcosa con cui gli adulti hanno difficoltà” ad approcciarsi. Quindi meglio imparare da subito ad aprirsi, senza avere paura di essere giudicati.

E la lezione, William, l’ha imparata sulla sua pelle, comprendendo che confidarsi con amici e colleghi è un’ancora di salvezza. “Nel mio lavoro nell’East Anglia Air Ambulance non sai mai per cosa sarai chiamato ogni giorno e cosa vedrai”, ha detto a CALMzine.

“Siamo incoraggiati a parlare tra noi e far sapere se ci sentiamo sopraffatti o non capaci di reagire. È semplice. Se ti senti sopraffatto, avere una conversazione con qualcuno può veramente aiutare”.