salute

Seconda Giornata Nazionale della Salute della donna: il punto di vista dei giovani

Seconda Giornata Nazionale della Salute della donnaROMA – Si è svolta stamattina nell’auditorium Biagio D’Alba del ministero della Salute a Roma la seconda Giornata Nazionale della Salute della donna.

Seconda Giornata Nazionale della Salute della donna

Un’iniziativa del ministero della Salute per sensibilizzare cittadini e cittadine di tutte le età su temi come prevenzione e stili di vita sani e offrire alle donne la possibilità di informarsi sulle varie patologie e di usufruire di screening gratuiti. Dalla società italiana di Endocrinologia, all’Associazione italiana oncologia medica, dall’Istituto Superiore di Sanità al Policlinico Universitario Gemelli, fino alla Coldiretti: questi solo alcune degli enti e delle associazioni che hanno allestito i propri stand nel Villaggio della salute, mettendo a disposizione materiale informativo e, soprattutto, personale medico specializzato per visite oculistiche, ginecologiche, senologiche ed altri esami clinici.

Seconda Giornata Nazionale della Salute della donna: i ragazzi di Diregiovani

Hanno partecipato all’evento anche circa 200 ragazzi degli istituti superiori romani impegnati nei progetti di alternanza scuola-lavoro nel portale diregiovani.it, che hanno intervistato il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, la cantante pugliese Dolcenera, gli esperti presenti negli stand del Villaggio della Salute e donne di tutte le età che hanno usufruito degli screening gratuiti.

Le videointerviste sono state realizzate dagli studenti del liceo artistico ‘Ripetta’, dell’istituto tecnico commerciale per geometri ‘C. Matteucci’, del liceo classico e scientifico ‘Democrito’, del liceo classico ‘Plauto’, dell’istituto tecnico per il turismo ‘C.Colombo’, del liceo ginnasio statale ‘F. Vivona’ di Roma e dell’i.i.s. professionale ‘Via Pedimontana’ di Palestrina.