spettacolo

La Universal alla produzione del biopic su Madonna ma la cantante non ci sta

biopic su madonnaROMA – La Universal Pictures ha recentemente annunciato l’inizio della produzione del biopic su Madonna. Un progetto che, per molti, potrebbe essere una sorta di omaggio ma non per la cantante. Su Instagram Miss Ciccone si è detta totalmente contraria a Blonde Ambition, questo il titolo del documentario.

Il biopic su Madonna. La cantante: “Solo io posso raccontare la mia storia”

“Nessuno sa cosa so io e ha visto quello che ho visto. Solo io posso raccontare la mia storia”, ha scritto la cantante. “Chiunque ci provi è un ciarlatano e un pazzo in cerca di gratificazione istantanea senza aver fatto il lavoro. Questa è la malattia della nostra società”, ha aggiunto senza peli sulla lingua.

Difficile dire se la Universal getterà la spugna sullo script che si è accaparrato nelle settimane scorse. In caso non demordesse, la pellicola sarà ambientata nei primi anni 80 e racconterà le ambizioni e i sogni di una giovanissima Madonna. Allora poco più che ventenne, la cantante cominciava a costruire la sua carriera, pubblicando il suo primo album omonimo. Il primo passo nella lotta all’industria discografica ai tempi ancora abbastanza sessista. Oggi come allora, è sicuro che Madonna darà filo da torcere alla Universal. In primis negando i diritti delle sue canzoni.

Secondo quanto riportato dall’Hollywood Reporter, Michael De Luca, Brett Ratner e John Zeozirny produrranno la pellicola, ancora senza regista e attrice protagonista.