spettacolo

Caro Marziano, su Rai 3 la lettera di Pif agli alieni per raccontare l’Italia ma non solo…

pif caro marzianoROMA – Pif torna in tv. Per la precisione su Rai 3 con Caro Marziano. Mini reportage di 12 minuti ciascuno in onda a partire da mercoledì 3 maggio alle 20.30. Un programma quotidiano che racconterà l’Italia e il mondo attuale con lo stile che contraddistingue il regista palermitano. 38 appuntamenti che sono 38 lettere agli alieni se mai sbarcassero sulla Terra.

L’idea è quella di parlare dell’Italia di oggi e di quella del passato recente come lo si farebbe “con un marziano che non sa nulla di noi o con un turista straniero che viene a trovarci per la prima volta”.

Caro Marziano, Pif parte con il suo cavallo di battaglia: la mafia

Dal lunedì al venerdì, Pif, così, racconta alcune realtà dei nostri giorni che hanno segnato la storia recente. Storie serie accompagnate da altre più leggere, per lasciare tracce della nostra cultura e della nostra civiltà a coloro che vengono da un mondo lontano. Nella prima puntata Pif intervista Margherita Asta. La madre Barbara e i due fratelli Salvatore e Giuseppe morirono nell’attentato che Cosa Nostra tese al magistrato Carlo Palermo a Pizzolungo (Trapani). Il magistrato si salvò perché sulla strada di Pizzolungo quella mattina tra l’autobomba e l’auto di Palermo passò quella di Barbara Asta che portava a scuola i due gemellini.

Attualità ma non solo. Per fare qualche esempio ci sarà la puntata dedicata al food designer che cucina con una motosega e con altri strumenti non convenzionali e quella (la terza) sulla ragazza etiope che alleva capre in Trentino. Poi una puntata anche sul Giappone. “Ogni sera ci saranno dei racconti che dicono chi siamo, piccole e grandi storie, – ha detto il direttore di Rai 3, Daria Bignardi – tutte unite da un filo rosso che è lo sguardo di Pif, uno sguardo poetico e impegnato. Alla fine di ogni puntata c’è un messaggio che il protagonista lascia al marziano”.