spettacolo

Buon Compleanno George Clooney! L’attore spegne oggi 56 candeline

matrimonio clooneyROMA – È considerato uno degli attori più affascinanti ma anche più di talento di Holliwood: George Clooney spegne oggi 56 candeline e lo fa accanto alla moglie Amal. Attore ma anche regista, poi sceneggiatore e produttore cinematografico. Una carriera a 360 gradi che non sembra conoscere l’ombra del tramonto.

George Timothy Clooney nasce nel Kentucky, a Lexington per la precisione. Figlio del presentatore televisivo Nick Clooney, cugino e nipote rispettivamente di Miguel e José Ferrer, nonché nipote delle attrici e cantanti Rosemary e Betty Clooney. Il mondo dello spettacolo era nel suo dna, per questo nel 1983 si trasferisce a Los Angeles per studiare alla Beverly Hills Playhouse.

Appare in telefilm come “Ripide” (1984) e “Il falco della strada” (1985), muovendo i primi passi nel grande schermo in b-movie horror come: “Predator – The Concert” (1987) con Laura Dern e Charlie Sheen, “La scuola degli orrori” (1987) e “Il ritorno dei pomodori assassini” (1987). Film di poca risonanza che gli servono, però, a fare tanta gavetta. È solo nel 1994, infatti, che George comincia a raccogliere i frutti del suo duro lavoro. Fama e riconoscimenti arrivano grazie all’indimenticabile ruolo del pediatra Douglas “Doug” Ross nella serie televisiva “E.R. – Medici in prima linea”. Nel cast fino al 1999, è la consacrazione per l’attore che ottiene numerose nomination ai Golden Globe e agli Emmy Award.

Poi tanto cinema con pellicole famose come “Ocean’s Eleven” e la saga che ne segue, “Prima ti sposo, poi ti rovino”, “Syriana” grazie al quale nel 2005 Clooney vince l’Oscar come “miglior attore non protagonista” o “Le idi di Marzo” che apre la sessantottesima edizione del Festival del Cinema di Venezia, ottenendo tante critiche positive.

Ma George, nella sua carriera, non ha fatto parlare di sé solo per il cinema. Sono celebri i numerosi gossip che lo hanno reso uno dei sex symbol più desiderati di sempre. Due matrimoni alle spalle: il primo, nel 1989, che forse in pochi ricordano con l’attrice Talia Balsman e quello della “maturità”, nel 2014, con Amal Alamauddin che ha fatto dimenticare per sempre l’appellativo di “scapolo incallito” che gli era stato affibbiato. Nella lunga lista delle sue fidanzate figura persino l’italiana Elisabetta Canalis, con cui l’attore è stato dal 2009 al 2011.

Nella biografia di George Clooney poi tanta beneficenza e l’impegno per il sociale. Una personalità, insomma, instancabile che non smette di stupire. Quest’anno al Festival del Cinema di Cannes presenterà il suo ultimo lavoro, “Money Monsters”, diretto da Jodie Foster e in cui recita accanto a un’altra amatissima stella di Hollywood, Julia Roberts.

Capelli ormai bianchi e sorriso sempre smagliante, George Clooney si prepara, così, ad altrettanti anni di cinema.