ambiente

Bandiere Blu in aumento in tutta Italia, Liguria regina

Bandiere Blu in aumentoROMA – Buone notizie sul fronte ambientale per la Penisola italiana. Da nord a sud cresce il numero dei comuni che potrà fregiarsi delle ambitissime Bandiere Blu. Dal Trentino alla Sicilia sono ben 163 i Comuni che sono riusciti ad ottenere il riconoscimento dalla Foundation for Environmental Education (FEE).

Bandiere Blu, criteri rigidi per l’assegnazione

Ottenere il riconoscimento delle Bandiere Blu, per un Comune non è semplice. Sono rigidi i criteri stabiliti dalla Foundation for Environmental Education. Sono ben 12 i parametri nei quali rientrare. Dalla spiaggia alla qualità delle acque di balneazione, dalla depurazione delle acque reflue alla gestione dei rifiuti. Non mancano le valutazioni sull’educazione ambientale e l’informazione, le iniziative ambientali e la pesca professionale. Attenzione anche alla qualità offerta dagli stabilimenti balneari. Solo i comuni che hanno acque purissime possono comunque concorrere per tutti gli altri criteri di valutazione e sperare di ottenere l’ambita Bandiera Blu.

Bandiere Blu, la FEE

E’ la FEE, fondata nel 1981, organizzazione internazionale non governativa e non-profit con sede in Danimarca, aBandiere Blu in aumento rilasciare, in Italia, il “bollino” delle Bandiere Blu. La FEE, si legge sul sito ufficiale dell’Agenzia, agisce a livello mondiale attraverso le proprie organizzazioni ed è presente in più di 73 paesi nel mondo. L’obiettivo principale è la diffusione delle buone pratiche ambientali, attraverso molteplici attività di educazione, formazione e informazione per la sostenibilità. I programmi internazionali FEE hanno il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU: UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo).

Bandiere Blu, la situazione in Italia

In totale sono 342 le spiagge premiate Bandiere Blu. I Comuni interessati sono 163, 67 gli approdi turistici. In questo ambito la corona di regina spetta alla Liguria con 27 località riconosciute, di queste 2 sono new entry. La Toscana ha 19 località certificate, le Marche 17 e la Campania 15. Tra le nuove spiagge e località turistiche premiate troviamo Camogli e Bonassola in Liguria, Giulianova e Roseto degli Abruzzi in Abruzzo, Roseto Capo Spulico e Soverato in Calabria, Sapri in Campania, Santa Teresa di Riva in Sicilia. Bene anche le località che vedono premiati i propri laghi. Il Trentino monopolizza la classifica con i laghi Baselga di Pine’, Bedollo, Bondone, Lavarone e Sella Giudicarie.