tech

Un successo il Tech Startup Roma

Roma – Conoscere, valorizzare, promuovere nuovi progetti d’impresa e il Made in Italy nel mondo queste le parole chiave del Tech Startup Roma che si è tenuto ieri durante il Forum Internazionale “La città del futuro” organizzato dall’Associazione Road to green 2020. Antonio Fabrizio, fondatore di Tech Startup City, www.techstartupcity.it l’associazione no profit che promuove l’innovazione a km zero e l’aggregazione di talenti, startup, investitori, PMI e grandi aziende che ha promosso e organizzato l’evento, si ritiene molto soddisfatto dalla risposta del popolo degli innovatori del Lazio.

Con l’evento di quest’oggi racconta Antonio: “Tech startup City afferma la sua leadership come punto di riferimento per i giovani imprenditori e innovatori del Lazio”. Tanti sono stati coloro che hanno preso parte all’evento, oltre 300 in sala e la notizia che alcuni studenti a Latina abbiano organizzato una colletta per dividere le spese del pullman per non perdere questo speciale appuntamento per dare visibilità e investire su nuovi progetti d’impresa.

Tra le startup protagoniste dell’evento Get, All Industries, Priya e Tooteko, presentato da una ragazza non vedente, è la tecnologia innovativa che fa sì che siano le mani “a vedere”: in questo modo le persone affette da cecità, o ipovedenti, possono accedere al patrimonio artistico di un museo e entrare in contatto con opere d’arte attraverso una speciale esplorazione plurisensoriale. Tra i big dell’innovazione intervenuti, Loris Lanzellotti Managing Director di Shark Bites, Ciro Spedaliere, Senior Investment Manager di Invitalia Ventures, Andrea Coppini, head of Digital & Innovation della capogruppo, Banca ICCREA e Gianluca Dettori, fondatore di PrimoMiglio e dPixel, ha parlato di BarCamperVentures, il fondo di investimento che si è posto come obiettivo quello di investire 50 milioni di euro in 200 startup nei prossimi cinque anni! Appena riaperta infatti la caccia alle Startup e lanciata la call per il secondo batch di investimenti.