attualita

Notte dei Musei, questa sera tanti eventi imperdibili

ROMA – La notte dei Musei torna questa sera nei principali musei e luoghi della cultura statali. Giunta alla tredicesima edizione la Notte europea dei Musei prevede tre ore di apertura serale straordinaria, al costo simbolico di 1 euro.

Un’occasione da non perdere per cittadini e turisti per visitare e vivere il patrimonio culturale italiano, al di fuori del consueto orario, grazie anche a percorsi illuminati, visite guidate, laboratori per famiglie e bambini, concerti, spettacoli che accompagneranno i visitatori nella scoperta del nostro patrimonio, anche sotto un’altra luce.

Notte dei Musei, una festa lunga un weekend

Una festa lunga un intero week end dal momento che la Notte dei Musei si colloca all’interno della seconda edizione della Festa dei Musei di oggi e domani: un grande evento nazionale a cui partecipano non solo i principali musei statali, ma tutte le realtà pubbliche e private che hanno aderito all’iniziativa.

La Festa dei Musei 2017, in continuità con quanto proposto da ICOM – International Council of Museums – punta i riflettori sul patrimonio materiale e immateriale che per ragioni politiche, storiche, ideologiche è stato fino a oggi emarginato o escluso dalla presentazione al pubblico. Il tema di questa seconda edizione della festa dei Musei è “Musei in Contest: raccontare l’indicibile nei musei”.

Inoltre, così come per la passata edizione, la Festa dei Musei prevede un’offerta diversificata per fasce orarie e target di pubblico: la mattinata di oggi è incentrata su famiglie e bambini con il tema “Il Patrimonio per i bambini”, il pomeriggio è dedicato a tecnici, curiosi e appassionati con “Il racconto del Patrimonio”, “Largo all’esperto” e “Dietro il Patrimonio”, mentre il programma serale – al costo simbolico di 1 euro – è dedicato al grande pubblico, con “Lo spettacolo della cultura” eventi che coinvolgono tutte le arti.

La giornata di domani, domenica 21 maggio, invece, è rivolta a tutte le categorie possibili di pubblico con il tema “Il Patrimonio per/di tutti”.

Gli hashtag ufficiali per seguire e raccontare la Festa dei Musei sui social sono: #FestadeiMusei2017 #FDM2017 #FestadeiMusei #museincontesXt #Culturae’partecipazione #NottedeiMusei #NDM17,
mentre l’elenco degli istituti e dei luoghi della cultura statali che aderiscono all’iniziativa e il dettaglio degli eventi proposti e’ disponibile e in continuo aggiornamento sul sito http://www.beniculturali.it.

Festa dei Musei, il Senato apre le sue porte

Il Senato della Repubblica aderisce alla ‘Notte dei Musei’ con l’apertura straordinaria al pubblico di Palazzo Madama dalle 20 alle 24 di oggi, sabato 20 maggio.

Le visite, gratuite e della durata di circa un’ora, sono curate da personale del Senato, che illustra i principali aspetti storici, artistici e istituzionali delle sale di rappresentanza e dei luoghi piu’ suggestivi di Palazzo Madama.

L’ingresso è in Piazza Madama 11. Ogni 30 minuti potrà accedere un gruppo di 40 visitatori. L’ultimo ingresso sarà alle 24. A partire dalle 8.30 ciascun visitatore potrà richiedere, fino ad esaurimento, un massimo di due biglietti se adulto e un biglietto se minorenne, scegliendo un orario compreso tra le 20 e le 24.

Notte dei Musei, anche la Camera dei Deputati aderisce

Anche la Camera dei deputati aderisce all’iniziativa La Notte dei Musei, oggiedizione di Montecitorio a porte aperte con il Palazzo aperto al pubblico dalle 20 alle 2 di domenica. Sara’ possibile visitare, nel Corridoio dei Busti, la mostra Gramsci su i quaderni e i libri del carcere dedicata al fondatore del Partito comunista in occasione degli 80 anni dalla morte.

Alle 20.30 in piazza Montecitorio l’esibizione della Banda della Guardia di Finanza, diretta dal Maestro Leonardo Laserra Ingrosso. L’esibizione si aprira’ con l’esecuzione dell’Inno di Mameli e si concludera’ con l’Inno europeo. In particolare, il programma prevede brani di: G. Verdi (Ernani); G. Verdi (Valzer brillante); O. Di Domenico (Gli Accademisti); G. Puccini (Nessun dorma).

L’accesso al Palazzo è possibile dalle 20 alle 1,30. La visita si svolge per gruppi e ogni partecipante deve essere munito di un biglietto che avrà ritirato gratuitamente, lo stesso giorno della visita, presso l’Infopoint (via Uffici del Vicario, angolo via della Missione, aperto dalle 19. Ciascun visitatore puo’ richiedere, fino a esaurimento, un massimo di due biglietti se adulto, e i biglietti per i minori che accompagna, scegliendo un orario di visita compreso tra le 20 e le 1,30.

I possessori dei biglietti sono tenuti a presentarsi all’ingresso di Piazza Montecitorio dieci minuti prima dell’orario indicato sul biglietto; dopo l’ingresso del rispettivo gruppo, non e’ comunque consentito l’accesso di eventuali visitatori in ritardo.

Durante la visita possono essere ammirati alcuni fra gli ambienti piu’ importanti e rappresentativi del Palazzo, a cominciare dall’Aula, con i pannelli del Fregio di Sartorio che decora l’emiciclo, il “Velario”, imponente decorazione liberty di circa 800 metri quadrati in rovere di Slavonia, vetro colorato e ferro, il Transatlantico – salone antistante l’Aula che deve il suo nome all’illuminazione a plafoniera, caratteristica delle navi transoceaniche – la Sala della Lupa, la Sala della Regina, la Sala Aldo Moro, la Sala del Cavaliere.

Notte dei Musei a La Sapienza di Roma

La Sapienza di Roma aderisce all’iniziativa con l’apertura straordinaria fino alle ore 24 di 9 musei: Anatomia comparata; Vicino oriente Egitto e Mediterraneo; Storia della medicina; Museo laboratorio arte contemporanea; Origini; Antichita’ etrusche e italiche; Arte Classica; Chimica; Antropologia. In programma anche numerosi eventi nella Citta’ universitaria.

Tra le iniziative: presso il Museo del Vicino oriente Egitto e Mediterraneo Lost in the Shell, presentazione in prima mondiale in diretta Facebook dei reperti rinvenuti dalla missione archeologica della Sapienza a Gerico; nell’Aula magna del Rettorato duello musicale tra le orchestre MuSa Classica e MuSa Jazz sulle note dello Schiaccianoci di Ciajkovskij.

Tra i laboratori per bambini: Preistoria in 3D dove sara’ possibile, attraverso il proprio cellulare osservare i modelli virtuali di oggetti preistorici in 3D e navigare tra i manufatti di eta’ preistorica, comprendere come sono stati realizzati e la loro funzione; Vertebrati al microscopio, con l’osservazione di preparati anatomici di vertebrati; Dialogando con Pinocchio, un gioco teatrale che coinvolgera’ i bambini presenti, per cercare di ricostruire la vera storia delle favole classiche a partire da quella di Pinocchio.

Tra le mostre: “Tra Street art e laboratorio artistico: l’esperienza di Studio Sotterraneo” presso il Museo Laboratorio Arte contemporanea che espone le opere di sei giovani artisti eclettici che hanno fondato un laboratorio d’avanguardia nel quartiere romano del Pigneto.

La Notte dei Musei coincide con il terzo appuntamento della manifestazione ‘Sabato al Museo della Sapienza’ che apre i suoi meravigliosi musei tutti i sabato del mese di maggio con attività culturali, laboratori didattici e approfondimenti dedicati ai quattro elementi della Natura.

Notte dei Musei nella Capitale

Simultaneamente con trenta Paesi europei, anche Roma aderisce all’iniziativa.  Promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con il coordinamento organizzativo di Zetema Progetto Cultura.

Un invito imperdibile a scoprire i luoghi di cultura della Capitale, con musei civici, musei statali e altri spazi espositivi e culturali della città straordinariamente aperti dalle ore 20 fino alle 2 di notte (ultimo ingresso ore 1.00). Un’occasione unica per visitare in orario serale le mostre permanenti e temporanee ospitate dagli spazi coinvolti e per assistere, al tempo stesso, agli spettacoli in programma, pagando solo un biglietto d’ingresso al museo pari a 1 euro oppure ad ingresso completamente gratuito, dove espressamente previsto.

Tra i principali musei e spazi culturali coinvolti: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Macro, Macro Testaccio, Museo dell’Ara Pacis, Museo di Roma Palazzo Braschi, Museo di Roma in Trastevere, Mercati di Traiano, Musei di Villa Torlonia, Teatro di Villa Torlonia, Galleria d’Arte Moderna di Roma, Museo di
Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Delle Mura, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo Napoleonico, Museo della Repubblica Romana e della Memoria Garibaldina, Museo Civico di
Zoologia, Accademia Nazionale di San Luca, Accademia D’Armi Musumeci Greco, Carcer Tullianum, Casa dell’Architettura – Acquario Romano, Chiostro del Bramante, Complesso del Vittoriano, Palazzo delle Esposizioni, Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri, Museo del videogioco Vigamus, Auditorium Parco della Musica.

Partecipano alla Notte dei Musei anche importanti accademie e istituzioni culturali straniere. Apriranno eccezionalmente al pubblico in orario serale: a cura dell’Ambasciata greca si svolgera’, ad ingresso gratuito, in Protomoteca (ore 20.30) il concerto di Christoforos Staboglis (baritono) e Sotiris Louizos (piano); la Reale Accademia di Spagna, nel complesso conventuale di San Pietro in Montorio, con le mostre ‘Oltre ogni ragionevole dubbio’ e ‘L’anima del Gotico Mediterraneo’, ad ingresso gratuito; l’Accademia di Francia – Villa Medici con apertura straordinaria fino alle 24 della mostra ‘Yoko Ono e Claire Tabouret – One day I broke a mirror’, ingresso 1 euro; la Casa di Goethe con visite guidate alla collezione permanente e alla mostra ‘Punti di vista’, ingresso 1 euro; l’Accademia D’Ungheria, nel prestigioso Palazzo Falconieri, con apertura gratuita al pubblico della galleria e del cortile fino alle ore 24, con visite guidate alla mostra ‘Mettici la faccia!’ Artisti critici d’Ungheria dagli anni Settanta ad oggi dalla collezione del Ludwig Museum di Budapest, proiezione di film e musiche.