spettacolo

Il cinema dice addio a Roger Moore, indimenticabile 007

Roger MooreROMA – È morto all’età di 89 anni Roger Moore. Il mondo del cinema dice addio all’indimenticabile interprete di James Bond.

Addio a Roger Moore, l’annuncio dei figli

L’annuncio è arrivato dai figli Deborah, Geoffrey e Christian con un comunicato pubblicato sui social del padre.

“È con il cuore pesante che dobbiamo annunciare che il nostro amorevole padre, Sir Roger Moore, è morto oggi in Svizzera dopo una breve e coraggiosa battaglia contro il cancro. L’amore con il quale è stato circondato nei suoi ultimi giorni è stato così immenso che non può essere quantificato con le sole parole”. Amore arrivato anche dai fan e che, in queste ore, si sta riversando sui social network.

“Sappiamo che il nostro amore e la nostra ammirazione – si legge ancora – verranno amplificati per lungo tempo e in tutto il mondo dalle persone che lo conoscevano per i suoi film, i suoi show televisivi e per il suo lavoro appassionato per l’Unicef che considerava la sua più grande conquista”.

E ancora: “L’affetto che nostro padre ha sentito ogni volta che stava su un palco o di fronte ad una cinepresa lo ha enormemente sostenuto e tenuto occupato per quasi 90 anni, fino alle sua ultima apparizione nel novembre scorso sul palco della Royal Festival Hall di Londra. Il sostegno del pubblico lo incoraggiava sia sul palco che fuori”. Alla fine un ringraziamento: “Grazie papà per esserci stato e per essere stato così tanto speciale per molte persone. Il nostro pensiero ora deve supportare Kristina (la multimilionaria di origini danesi e svedesi Kristina Tholstrupin, sua quarta moglie, ndr.) in questo momento difficile”.

Riguardo il funerale scrivono: “in accordo con le volontà di nostro padre si terrà in forma privata a Monaco”.

Roger Moore, la lunga carriera tra cinema e tv

Roger Moore nasce a Londra il 14 ottobre 1927. Figlio di un poliziotto britannico, viene arruolato nell’esercito britannico poco dopo la fine della seconda guerra mondiale ma le idee sono chiare sin da subito. Il suo futuro è la recitazione. roger moore

Studia alla Royal Academy of Drama e comincia a frequentare i piccoli teatri del West End. Dal 1954 in poi comincia ad apparire in una serie di pellicole cinematografiche. Tra queste L’ultima volta che vidi Parigi (1954), Oltre il destino (1955), Il ladro del re (1955) e Diana la cortigiana (1956).

Il primo ruolo di rilievo, però, arriva alla fine degli anni Cinquanta con Ivanhoe, la serie tv trasmessa anche in Italia negli anni Sessanta, in cui interpreta sir Wilfred di Ivanhoe, giovane bello, coraggioso e patriottico in calzamaglia. Da citare anche Il santo, serie tv andata in onda su ITV a partire dal 1962 e Attenti a quei due, in onda sempre su ITV dal 1971.

Poi il vero salto di qualità arriva con il personaggio di James Bond. Lo interpreta dopo Sean Connery e George Lazenby per sette volte di fila, fino al 1985 quando si dirà troppo vecchio per il ruolo. Sarà l’attore che ha interpretato per più tempo James Bond. Poi tanti film d’azione e non solo. Tra questi Gold – Il segno del potere, Ci rivedremo all’inferno, I 4 dell’oca selvaggia, Amici e nemici, L’oca selvaggia colpisce ancora. Tra le commedie Toccarlo… porta fortuna, I seduttori della domenica, La corsa più pazza d’America, Pantera Rosa – Il mistero Clouseau, Doppia coppia all’otto di picche.

Tanti i riconoscimenti cinematografici e personali. Nel 1991 diventa ambasciatore dell’Unicef, nel 2003 la Regina Elisabetta lo nomina Cavaliere dell’Impero Britannico, nel 2009 l’associazione animalista People for the Ethical Treatment of Animals lo elegge ‘Persona dell’anno’ per la sua campagna contro la produzione del foie gras. Insomma, una vita piena che si è conclusa alla soglia dei 90 anni che avrebbe compiuto ad ottobre.