salute

Roma festaggia la Giornata nazionale sulla donazione degli organi

ROMA – A piazza di Siena a Roma oggi terzo appuntamento con la ‘Giornata nazionale sulla donazione degli organi’, cominciata il 25 maggio e che si concludera’ domani. Promossa dal Ministero della Salute, lo slogan scelto per l’iniziativa e’ ‘Diamo il meglio di noi’. Piazza di Siena e’ la capofila delle centinaia di piazze italiane animate dai volontari delle associazioni e dai medici del coordinamento per fare informazione e sensibilizzazione sul tema.

Nel programma anche molte iniziative rivolte ai bambini: Giovedi’ scorso e ieri il ministero della Salute e il Centro Nazionale Trapianti hanno presentato il cartone animato ‘Salvo e Gaia’, un viaggio nel corpo umano per spiegare ai piu’ piccoli come funziona il nostro organismo e l’importanza della cultura della solidarieta’.

“I bambini trapiantati dell’ospedale Bambin Gesu’ insieme ai bambini della federazione italiana sport equestri con i loro pony hanno partecipato oggi ad una caccia al tesoro per la solidarieta’- ha detto Daniela Storani, responsabile comunicazione Centro nazionale Trapianti- È una caccia al tesoro per stare insieme, ma anche per dire che cos’e’ il senso del dono in questo contesto”.

Ancora, “non finiscono qui le iniziative che abbiamo preparato- aggiunge Storani- domani infatti ci sara’ la conclusione di queste tre giornate e saremo a Piazza di Siena con degli street musical, con coreografie musicali e testi sulla donazione che attireranno l’attenzione delle persone alle quali vorremmo spiegare il senso di questa scelta e anche il modo con cui dichiararsi donatore di organi perche’ questa e’ la cosa importante”.

Oggi, come ha spiegato Storani, i bambini di eta’ compresa tra i 6 e gli 11 anni hanno partecipato ad una caccia al tesoro nell’area attigua a Viale dei Pupazzi. Sei squadre di bambini capitanate da un pony si sono contese il premio della solidarieta’. Domani giornata di chiusura con street musical: gruppi di giovani animeranno le strade di Villa Borghese con brevi coreografie per intrattenere la popolazione e distribuire materiale informativo.