Matematica Senza Frontiere

Si è da poco conclusa la ventiseiesima edizione della Competizione Matematica Senza Frontiere, l’edizione italiana di Mathématiques Sans Frontières

Si è da poco conclusa la ventiseiesima edizione della Competizione Matematica Senza Frontiere, l’edizione italiana di Mathématiques Sans Frontières, competizione nata nel 1989 nell’Alsazia del Nord, diffusasi in Germania dal 1990 e dal 1991 anche in Italia. Nel corso degli anni l’iniziativa si è estesa a molti Paesi europei ed extraeuropei, raggiungendo scuole appartenenti a 42 Nazioni con una partecipazione cresciuta dai 2 400 studenti iniziali agli attuali 313 000, provenienti da 12 700 classi.

In Italia l’iniziativa è promossa dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia, sostenuta e pubblicizzata dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l’Autonomia Scolastica del MIUR. Le competizioni relative alle scuole superiori sono riconosciute dal MIUR nell’Albo delle iniziative di Valorizzazione delle Eccellenze.

Molti gli studenti e le scuole lombarde che si sono distinte, sia durante le Competizioni sia nella Supergara finale senior che si è tenuta il 2 maggio presso la Sala Stampa dell’Autodromo di Monza. Tra questi è Alessandro Scolastri, dell’IIS Caterina da Siena di Milano, vincitore del Logo. Eccellenti la IB del Liceo Scientifico paritario Sant’Ambrogio di Milano, la 2CS del Liceo scientifico Mascheroni di Bergamo e, tra le terze, a pari merito, la classe 3C del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci di Milano e la classe 3D del Liceo scientifico Galileo Galilei di Dolo.