fotogallery

Vinny Ohh vuole essere un alieno: “Toglietemi i genitali”

vinny ohhROMA – Continua a far parlare di sè il 23enne americano che vuole diventare un alieno.
Vinny Ohh ha già speso oltre 60 mila dollari di chirurgia plastica, ma per realizzare il suo sogno vuole spingeresi oltre: rimuovere i suoi genitali.
La trasformazione in alieno asessuato, però, potrebbe essere impossibile.
Per i chirurghi plastici, infatti, l’intervento sarebbe troppo rischioso.

“La natura sperimentale della procedura significa che è altamente rischiosa e potrebbe anche influire sulle funzioni corporee basilari come la capacità di Vinny Ohh di urinare”, ha spiegato il Dr. Simoni, uno dei chirurghi plastici più rinomati di Beverly Hills.

Adesso è stato detto dai chirurghi plastici che potrebbe non essere mai in grado di avere l’operazione – che sarebbe stato il primo mondo.

La chirurgia plastica rinomata Dr. Simoni, che gestisce una pratica a Beverly Hills, ha affermato che una tale procedura è altamente controversa poiché i medici non sono sicuri di quale effetto la rimozione avrebbe sulla biochimica del corpo.

“Questa procedura non è ancora stata eseguita, è un territorio completamente nuovo”.

I chirurghi hanno suggerito di passare agli organi femminili come un primo passo verso il suo obiettivo, ma Vinny ha rigettato questa soluzione.

“Non voglio diventare una donna, voglio solo non avere niente”.

vinny ohh (1) vinny ohh (8) vinny ohh (7) vinny ohh (3) vinny ohh (2) vinny ohh (1) vinny ohh (1)
<
>

Ma chi è questo Vinny Ohh?

Make up artist di Los Angeles, Vinny ha le idee chiare sul suo futuro: diventare un alieno.
Per raggiungere il suo scopo, si è già sottoposto a 110 interventi, tra cui due rinoplastiche e 35 trattamenti laser a viso e corpo.
Indossa regolarmente lenti a contatto nere “full-eye”.

Per completare l’opera, manca solo l’esportazione dei genitali.

Sebbene per molti il suo obiettivo sia controverso, Vinny ha il sostegno di sua sorella Daniella edella sua manager Marcela.

L’unica paura della sorella “è solo la sua sicurezza. Sono veramente preoccupata del bullismo informatico e del bullismo in generale durante la sua vita quotidiana”.
La manager di Vinny, Marcela, ha aggiunto: “Sostengo la trasformazione di Vinny nel diventare un essere umano senza genere. Se è pronto a farlo, e i medici approveranno legalmente l’intervento chirurgico, starò al suo fianco”.