Del Piero “tronista” per la Partita del Cuore allo Juventus Stadium

Fino al 6 giugno è possibile continuare a sostenere l’iniziativa

ROMA – La 26esima Partita del Cuore, giocata ieri sera a favore della Fondazione Telethon e della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro ONLUS, finisce 5 a 5 e si conclude con un incasso che supera il milione di euro: oltre 470 mila euro raccolti grazie alla vendita dei biglietti dell’evento e più di 500 mila euro ricevuti via sms.

Numeri da record per la Partita del Cuore 2017: sono 41.916 i biglietti venduti per un incasso di 477.219 euro per l’evento che ha visto scendere in campo dello Juventus Stadium la Nazionale Cantanti e i Campioni per la Ricerca.

Tra questi, anche Alex Del Piero, protagonista di un simpatico siparietto con l’inviato speciale Piero Chiambretti.

La partita si è conclusa in parità, 5 a 5, dopo due strabilianti triplette, segnate rispettivamente per la Nazionale Cantanti da Moreno e per i Campioni per la Ricerca dal ferrarista Kimi Raikkonen. Le altre reti sono state di Ramazzotti, Benji e Nedved!

La Partita del Cuore 2017 vince gli ascolti della serata con il 14,8% di share.

Ricordiamo però che non è finita!

Fino al 6 giugno è infatti possibile continuare a sostenere questa iniziativa inviando un SMS al 45540 del valore di 2 euro o telefonando, per donare 5 o 10 euro.

Dopo il raggiungimento del primo obiettivo, il tutto esaurito, adesso si punta diritti alla seconda meta: arrivare a raccogliere la cifra di 2.500.000 euro a favore della Fondazione Telethon e della Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Onlus per aiutare la ricerca.
È possibile donare al numero 45540 attivo fino al 6 giugno 2017. Il valore della donazione sarà di 2 euro per ciascun SMS inviato da cellulari Wind Tre, TIM, Vodafone, PosteMobile, Coop Voce e Tiscali. Sarà di 5 euro per ciascuna chiamata fatta allo stesso numero da rete fissa Vodafone, TWT, Convergenze e PosteMobile e di 5 o 10 euro per ciascuna chiamata fatta sempre al 45540 da rete fissa TIM, Infostrada, Fastweb e Tiscali.