Il mio problema è che ho paura di chiedere aiuto e di parlare con altri…

Io non so più che fare perché non sopporto questa situazione che si è venuta a creare in casa e so che non ce la farò a sopportare per molto ancora.

Salve
Io ho un problema (anche se potrebbe essere abbastanza scontato il fatto che io ne abbia uno perché sennò non vi sarebbe bisogno di scrivervi): ho scoperto verso fine ottobre/inizio novembre dell’anno scorso che mio padre è stato a letto con una 24enne e così facendo a tradito mia madre e, secondo me, tutta la famiglia (siamo 6 figli). Mia madre ha scoperto che ne ero a conoscenza e ora lo sanno anche mia sorella di 13 anni e mio fratello di 21 (io fino ad ora ho parlato solo con mia sorella perché mi ha chiesto aiuto). Io non so più che fare perché non sopporto questa situazione che si è venuta a creare in casa (i miei stanno a lavoro fino a tardi e quando stanno a casa molto spesso litigano) e so che non ce la farò a sopportare per molto ancora. Il mio problema è che, per mia stupidità, ho paura di chiedere aiuto e di parlare con altri perché so che la gente è portata al tradimento e a liberarsi di tutto ciò che non gli è utile. Nonostante questa mia paura ho bisogno di aiuto perché non so più che fare. Aspetto impaziente una risposta e grazie in anticipo

Daniele, 17 anni


Caro Daniele,
non deve essere per nulla facile stare in questa situazione, da un lato c’è il legame e l’affetto familiare dall’altra la delusione come tu stesso suggerisci, il tradimento. Trovare una via di uscita non è per nulla facile perché sembra sempre di dover rinunciare ad una parte importante di te.
E’ inevitabile, soprattutto quando ci sono segreti non detti che ci si senta responsabili e in colpa per tutte le conseguenze che innescano dopo. Ma siamo sicuri che la conflittualità che ora i tuoi genitori mostrano ha delle radici pregresse e purtroppo dovranno trovare loro delle strategie, risorse e strumenti che permettano loro di trovare un punto di convergenza.
Sappiamo che questo vuol dire confrontarsi anche con il senso di impotenza e non è per nulla facile, è un peso a volte che può far sentire in trappola. 
Non è una cosa stupida avere paura di fidarsi e affidarsi all’altro, ma hai dimostrato invece di avere un grande coraggio a chiedere aiuto e crediamo che sia invece una risorsa importante.
Hai bisogno di avere uno spazio neutro dove poterti confrontare con tutti i tuoi vissuti emotivi dalla rabbia, alla paura, alla tristezza alla frustrazione ma hai soprattutto bisogno di valorizzare le tue risorse, i tuoi punti di forza. Spesso si commettono degli errori ma questo non vuol dire necessariamente che non ci possa più fidare di nessuno.
Potresti cominciare da qualche cugino o un amico, oppure potresti anche rivolgerti ad un Consultorio della tua zona dove troverai esperti che potranno accogliere le tue richieste.
Se ti aiuta maggiormente scrivere non esitare a farlo.
Un caro saluto!