Ecco com'è volare su Giove con gli occhi di Juno: il video mozzafiato

Ecco com’è volare su Giove: il video mozzafiato

ROMA – Volare su Giove alla portata di tutti. O quasi.
Nel mese di maggio, la sonda della NASA ha condotto il flyby di Perijove 6, portandolo a circa 3.500 km dalle superfici nuvolose gioviane.
Un matematico tedesco ha assemblato dozzine di quelle immagini scattate da Juno realizzando un filmato in time lapse sul gigante gassoso.
Dopo averlo caricato su un forum di Spazio, è stato modificato dall’animatore/regista Seán Doran che ha migliorato la qualità dei frame e aggiunto la musica del compositore György Ligeti utilizzata per 2001 – Odissea nello Spazio.

E questo è il risultato…

Jupiter: Juno Perijove 06

Volare su Giove con Juno

Il video originale è stato realizzato dal matematico tedesco Gerald Eichstädt.
Grazie alla buona comunicazione con la Terra durante questa fase della missione, molte immagini scattate dalla JunoCam di buona qualità sono state inviate alla NASA.

Eichstädt ha speigato che queste immagini hanno fornito un’ottima base per creare la texture per l’animazione flyby.

I dati della traiettoria SPICE hanno consentito di ricostruire l’aspetto di Giove per ogni punto lungo il percorso di Juno durante il flyby.

Misteriose tempeste su Giove

La missione Juno è stata lanciata nel 2011.
La sonda della NASA ha compiuto la sua prima orbita lo scorso anno, consentendo agli scienziati di vedere Giove in modi completamente nuovi.

misteri di gioveUn mondo complesso, gigantesco e turbolento, molto diverso da ciò che si immaginava fino ad oggi.

Alcuni dei risultati che sfidano le ipotesi precedenti sono stati forniti dalle immagini riprese da Juno con la JunoCam.
Gli scatti mostrano che entrambi i poli di Giove sono coperti da tempeste vorticose di dimensioni colossali che sono densamente raggruppate insieme.

I diametri di alcuni di questi cicloni si estendono per 1.400 chilometri.

I poli non assomigliano assolutamente alla regione equatoriale di Giove, riconoscibile immediatamente per le sue strisce e la Grande Macchia Rossa, una tempesta di uragani.

Saranno necessari più studi per capire meglio la natura delle tempeste gioviane.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it